Baustelle, nuovo album Roma Live dal vivo: cover

Il disco dal vivo dei Baustelle arriva il 13 Novembre 2013, frutto di tre registrazioni diverse.

baustelle roma live

I Baustelle sono in silenzio quanto ad inediti (anche se i progetti paralleli, da quello solista di Rachele Bastreghi fino al romanzo scritto da Francesco Bianconi), ma non dimenticano la loro fan base solidissima e per questo hanno scelto di pubblicare il primo disco dal vivo della loro carriera, Roma Live!, in arrivo il prossimo 13 Novembre 2015.

La copertina di Roma Live! dei Baustelle è firmata dallo studio artistico e grafico di Malleus, tra i più conosciuti del mondo dell’art-rock, e potete vederla in apertura di post.

Le registrazioni di Roma Live!, come hanno raccontato gli stessi Baustelle, vengono dalle tre date di Roma del tour 2013-2014 che li ha portati in giro per l'Italia a presentare il disco Fantasma, ultimo lavoro in studio del trio composto da Rachele Bastreghi, Francesco Bianconi e Claudio Brasini, risalente a due anni fa. Nello specifico, si tratta di tre location e atmosfere diverse: con l'orchestra sinfonica, col quartetto d'archi e con la sezione fiti, in modo da offrire una tessitura sonora davvero variegata.

Nell'album figurano, oltre alle canzoni più celebri del gruppo nelle 14 che compongono la tracklist, anche le cover inedite di “Signora ricca di una certa età”, versione in italiano di Lady of a certain age dei Divine Comedy, e l'interpretazione baustelliana di Col tempo di Leo Ferrè. Dell’album verrà anche realizzata una versione in LP doppio vinile 180 grammi a tiratura limitata e numerata.

È stato lo stesso Francesco Bianconi a spiegare la necessità del nuovo album dei Baustelle, il primo dal vivo:

Il "tour di Fantasma" è stato molto importante per i Baustelle, e un'occasione per mostrare al pubblico le varie facce di un disco abbastanza complesso. Un disco che abbiamo portato in giro in versione sinfonica, in versione rock e anche in una acustica, da camera. Abbiamo registrato tutti i concerti, sapendo che si trattava di eventi speciali e per noi molto emozionanti. Riascoltando, a freddo, ci siam detti: perché non fissarle per sempre, queste emozioni? Lo facciamo, un disco dal vivo? Lo abbiamo fatto: un disco live fatto di tre diversi concerti romani. Chiamatela pure celebrazione, o mancanza di nuove idee, ma dopo tanti anni di strada assieme, ce lo meritiamo, noi e il nostro pubblico.

  • shares
  • +1
  • Mail