X Factor 2015, Skin: "L'italiano è complicato per me. Vorrei gli Under Uomini"

Skin ammette di avere grossi problemi con l'italiano (e si sente): ai microfoni di Sky ha commentato il suo ruolo di giudice di X Factor tra mille svarioni

skin x factor

Si preannunciano dirette faticose a X Factor 2015, visto che la conoscenza dell'italiano di Skin appare molto più stentata di quella di Mika al debutto. Dalle prima dichiarazioni rilasciate ai microfoni di Sky, la cantante inglese ha commesso più di uno svarione (ammettendo le sue lacune). Ecco il suo manifesto programmatico da neo-giudice (opportunamente corretto grammaticalmente):

"Accetto di fare il salto perché voglio fare qualcosa di differente per la mia vita, qualcosa di completamente nuovo. E' una sfida molto complicata, la grammatica è molto complicata per me, sono inglese. Voglio essere una giudice ferma, gentile, onesta ma diretta. Io cerco concorrenti con gran talento, anche grande forza, perché questa competizione è molto difficile e importante per loro".

Del repertorio musicale italiano Skin vanta un'artista su tutte (chi l'avrebbe mai detto che sarebbe stata così tradizionalista?):

"Vorrei una cantante come Mina Grande grande grande… Amo questa canzone.".

Per il resto l'ex frontwoman degli Skunk Anansie ha commentato così la sua sinergia con i suoi colleghi e i suoi auspici sulla gara:

"Non sono sempre d'accordo con gli altri giudici, ma è divertente stare con loro. La mia categoria preferita sarebbe Under Uomini ma io vedo venditori in tutte le categorie".

Mika, sollevato dal fatto di non essere più il solo cantante del gruppo che viene dall'estero, ha detto di lei:

"Skin è molto divertente, ha questa piccola voce che dice delle cose bruttissime ma con un sorriso dolce. Finalmente io non sono l'unico internazionale, l'unico straniero che deve combattere le sfide della lingua italiana".

Vedremo se questo neo originario si tradurrà in una fonte di gag involontarie per Skin (e per X Factor).

  • shares
  • Mail