Madonna in concerto a San Pietroburgo, allarme terrorismo: "Non mi faccio intimidire"

Madonna

C'è un allarme terroristico per il concerto di Madonna, previsto domani a San Pietroburgo.

Questi i fatti: l'ambasciata Usa situata a Mosca ha dichiarato che il consolato della città di San Pietroburgo ha "ricevuto informazioni relative a minacce di violenza fisica contro gli spettatori e gli artisti". E' stata consigliata molta prudenza per gli spettatori. Il tutto è nato anche per il sostegno di Madonna alla causa della band "Pussy Riot", arrestate per una preghiera punk contro Putin davanti alla cattedrale di Cristo Salvatore. La cantante, ieri a Mosca, ha preso le difese delle ragazze:

"Masha, Nadia e Katia stanno pagando un prezzo troppo alto per la loro azione, e spero che verranno liberate"

Rischiano fino a sette anni di carcere. Le sue parole hanno provocato la reazione indignata degli ortodossi che hanno subito chiesto, a gran voce, di annullare il concerto di domani sera. Allarmi e avvertimenti a cui Madonna ha risposto così:

"Non intendo farmi intimidire dalle minacce e lo spettacolo avverrà come previsto"

Il concerto a San Pietroburgo non è stato annullato e si svolgerà regolarmente.

Fonte Foto | TM News

  • shares
  • +1
  • Mail