Smashing Pumpkins, Billy Corgan: "L'industria musicale banalizza tutto"

Smashing Pumpkins

Il frontman degli Smashing Pumpkins critica apertamente l'industria musicale dei giorni d'oggi. Con un'eccezione:

"E' incredibile come la gente sia in gradi di essere sofisticata quando ne ha la possibilità di esserlo. L'industria musicale opera essenzialmente con un principio di banalizzazione. Quando dobbiamo essere banali per vendere questo album ad un mucchio di persone?"

Ma qualcuno che si salva c'è, come anticipatovi:

"Ci sono davvero poche band che sono in grado di mantenere la proprio intelligenza nelle registrazioni, i Radiohead ne sono un esempio. Hanno un messaggio sempre importante e sono ancora molto popolari. Ma nella maggior parte delle classifiche, i posti sono occupati da musica principalmente banale nella melodia, stile, tono, testo e nel messaggio. Semplicemente perchè raggiunge molta più gente"

Il discorso di Billy Corgan sembra rifarsi alla teoria della musica odierna sempre più semplice e prevedibile di quella degli anni 60. Ve ne avevamo parlato qualche settimana fa, ricordate? Siete d'accordo con il leader degli Smashing Pumpkins?

  • shares
  • +1
  • Mail