Naughty Boy: "Tra Zayn Malik e i One Direction non c'è cattivo sangue"

Il produttore cerca di sminuire l'apparente tensione tra la boyband inglese e l'ex membro del gruppo.

Continua la soap opera tra Zayn Malik e i One Direction. A marzo 2015 c'è stato l'abbandono ufficiale dal gruppo con la giustificazione di essere interessato a lasciare la fama e la popolarità solo per essere "un ragazzo qualunque". Poi, però, dopo pochi giorni (se non addirittura ore...) ecco uscire la voce di una carriera solista all'orizzonte per Malik, affiancato, in questo percorso, dal produttore Naughty Boy. E così, proprio quest'ultimo è stato oggetto delle ire delle Directioners, convinte che dietro alla scelta di Zayn di lasciare i suoi colleghi, ci sia stata l'azione di convincimento del musicista.

A rendere ancora più delicato il clima tra ex, ci ha pensato Louis Tomlsinson che, nei giorni scorsi, si è punzecchiato pubblicamente via Twitter con il produttore e con Malik, in una sorta di faida virtuale che ha provocato una netta divisione tra i fan dei One Direction e quelli di Zayn.

Ma ecco, nelle scorse ore, un nuovo capitolo di questa telenovela, durante un intervento del produttore ai microfoni di BANG SHowbiz:

BRITAIN-ASIA-AWARDS

"Io non credo che ci sia alcuna inimicizia o rancore, soprattutto da questa parte. Voglio solo che la gente continui a sostenere lui (Malik) e a prepararsi per il suo futuro. Penso che la gente debba semplicemente rispettare i motivi che l'hanno portato a lasciare il gruppo. E' un momento difficile e delicato per Zayn, ma penso che ci sia un cammino per lui... Si trova in una posizione molto difficile. Non vuole ancora raccontare la sua versione della storia e questo è il motivo per cui ci deve essere il silenzio intorno a lui..."

Risposta diplomatica servita. Ora cambiate la password di Twitter a Louis...

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail