5 tormentoni estivi tra ieri e oggi

Tormentoni estivi tra presente e passato: ecco alcuni brani cult e qualche candidato per l'estate 2015.

L'estate è alle porte e tra sbalzi di clima, sole cocente e qualche temporale, ci stiamo sempre più avvicinando ai mesi più caldi dell'anno (in teoria, almeno). Con l'arrivo della nuova stagione, scatta automaticamente la caccia ai tormentoni. Ogni anno si cerca sempre quel brano che diventa simbolo di vacanze, spiaggia, mare e serate a ballare all'aperto. C'è voglia di divertimento e leggerezza. Per l'occasione, oggi, su Blogo, ripercorriamo alcuni tormentoni classici del passato e indichiamo un paio di brani che hanno le carte in regola per puntare all'estate 2015.

Impossibile non partire da Vamos a Bailar di Paola e Chiara. Oggi le sorelle Iezzi si sono separate ufficialmente per inseguire due carriere soliste tra musica e cinema (con un'incursione a The Voice, come concorrente, per l'ex bionda del duo). Era il 2000 quando uscì il brano, presente nel disco Television: fu fatta anche una versione per il mercato inglese e spagnolo con un video diverso da quello realizzato per il nostro Paese. E' uno dei brani simbolo -a distanza di 15 anni- che ancora oggi, in molti, indicano come esempio di tormentone puro.

paola

Due anni dopo, invece, era impossibile non aver ascoltato almeno una decina di volte il pezzo delle Las Ketchup, Aserejè. Riuscì a raggiungere la prima posizione nelle charts dei Paesi in cui fu pubblicata (Stati Uniti esclusi). Ne fu ideata anche versione in inglese intitolata The Ketchup Song che manteneva però il ritornello originale sul quale si basava la coreografia e che strizzava l'occhio alla celeberrima Macarena, successo estivo di qualche anno prima

Aserejé ja de jé de jebe tu de jebere sebiunouva, majabi an de bugui an de buididipí

Come ultimo esempio, vogliamo tornare indietro di oltre trent'anni con Un'estate al mare della compianta Giuni Russso. Il pezzo è un brano musicale scritto nel 1982 da Franco Battiato e inciso dalla Russo. Ai tempi entrò in classifica il 7 agosto per rimanerci fino al 20 novembre dello stesso anno, salendo di giorno in giorno fino ai vertici della Top Ten.

Ed eccoci al 2015. Uno dei brani che ha tutte le caratteristiche per farci compagnia nei prossimi mesi -tra radio, charts e vendite- è senza dubbio Alvaro Soler con El Mismo Sol. Il cantante, che parla spagnolo, inglese e tedesco, se la cava anche con l'italiano e il giapponese, dopo aver vissuto alcuni anni proprio in Giappone. Il suo brano, dalle tipiche sonorità latine, ha conquistato i primi posti della classifica italiana e continua a macinare passaggi radiofonici, grazie proprio al sound perfetto per

Infine, sale negli ascolti e nelle vendite anche il pezzo di J-Ax estratto dal suo ultimo album Il bello d'esser brutti. Parliamo di Maria Salvador (con Il Cile). Per la rotazione radiofonica del brano, il rapper ha modificato un passaggio, per non rischiare inutili censure:

"Ho cambiato una cosa nel testo nella radio/video edit non per censura o altre cazzate. Semplicemente visto che questa versione passerà in radio ho preferito mettere delle barre che sottolineassero l'utilizzo medico della Ganja (meaning) piuttosto che la mia ostinazione a fumarmela davanti al vicino finanziere (fronting)".

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: