Madonna risponde alle polemiche sul flop all'Olympia: "Non erano miei fan"

madonna Olympia

Dopo il concerto intimo all'Olympia di Parigi, le polemiche successive e la dichiarazione del suo portavoce, è arrivata la risposta di Madonna alle critiche e ai video che mostravano lamentele e indignazione al termine del live:

"Esibirmi all'Olympia è stato un momento magico per me e fare questo show è stato un vero regalo per i miei fans e per essere più vicini a loro. Sfortunatamente alla fine dello spettacolo- dopo che ho lasciato il palco- un gruppetto di teppisti che non erano miei fan si è precipitato verso il palcoscenico e ha iniziato a lanciare bottigliette di plastica fingendo di essere miei fan arrabbiati. La stampa ha dato maggiore attenzione su questo e non sull'aspetto gioioso della serata. Ma nulla comunque può rovinarmi questo evento speciale. Quando guardavo nel pubblico, tutti avevano un sorriso sul volto. Non vedo l'ora di rifare ancora questa esperienza"

Sono state mostrate foto di persone con cartelli già preparato contro la cantante. Per molti erano solo sostenitori di Marine Le Pen, criticata dalla cantante, e in cerca di rivalsa. Però non tutti avevano slogan contro la cantante e le facce scure si vedevano anche senza proteste aperte. Insomma, analizziamo la situazione: c'era gente che si era organizzata prima? Sì, probabilmente. Ma appurato questo, resta, a mio parere, un concerto comunque non ben delineato, una scaletta non definita prima e una durata che, di fronte ad una spesa non irrisoria, può sicuramente essere motivo di proteste (seppure pacifiche e a posteriori). E il sorriso nel volto che si vede durante le esibizioni, può trasformarsi velocemente in una smorfia di delusione

  • shares
  • +1
  • Mail