The Jacka è morto: il rapper è stato assassinato

Il cantante aveva 37 anni: è scomparso in California nella notte di lunedì.

The Jacka è morto.

Il rapper è stato assassinato durante una sparatoria. La notizia è stata confermata anche dallo staff del cantante, come rivela l'addetto alle relazioni con la stampa:

"Il team di The Jacka non ha commenti da fare in questo momento. Ma chiediamo a tutti di pregare per la famiglia del Jacka, i suoi cari e l'intera comunità della Bay Area."

Il suo vero nome era Dominic Newton, era originario di Pittsburg, California. Ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo della musica con il gruppo Mob Figaz che, nel 1999, pubblicò l'album "C-Bo's Mob Figaz". Non brillò particolarmente nella Billboard Hip Hop chart, accontentandosi di una 63esima posizione, ma riuscì comunque, nel giro della settimane, a vendere circa 160.000 copie. Nel 2001, il suo primo disco solista, Jacka of the Mob Figaz, ebbe un successo decisamente inferiore: solo 30.000 unità. Quattro anni dopo pubblicò il suo secondo lavoro, The Jack Artist ma non entrò in classifica. Da allora seguì circa un album all'anno con risultati altalenanti nelle classifiche. Il suo maggior successo fu Tear Gas (12esimo gradino nella Billboard's R&B Albums chart).

jacka

Una delle influenze di The Jacka è stato Marvin Gaye, un altro musicista che non ha paura di esplorare il suo buio interiore. In un'intervista del 2009 a San Francisco Bay Guardian, dichiarò:

"Ascoltate Marvin Gaye ... Vi garantisco riuscirà a conquistare la vostra anima. Lui sa qualcosa e potrebbe metterlo insieme con la musica. E ha parlato della lotta, del dolore"

Via | Rolling Stone

  • shares
  • Mail