Deejay 25: la compilation di Radio Deejay / 1

Scritto da: -

I primi 25 anni? Radio Deejay li festeggia con una compilation: Deejay 25, disponibile da fine Dicembre sia in cd, sia in formato digitale presso lo store sul sito deejay.it.

La prima occhiata converge sull’ampia proposta di generi contenuti al suo interno, una selezione ben strutturata che passa dai brani storici a quelli più attuali, un mix dalla continuità di ascolto veramente notevole. La compilation è composta 28 tracce e promette di accontentare un po’ tutti: troviamo dai brani rock di indiscussa popolarità ai brani pop e hip hop più incisivi.

La prima traccia la ricorderete un po’ tutti: Video Killed The Radio Star dei The Buggles, brano che fece furore nel 1979, primo singolo della band che ebbe un successo enorme in tutto il mondo, nonché primo videoclip trasmesso da MTV in Nord America. La canzone recitava il motivo “Il video ucciderà le star delle radio”, oggi nel 2008, possiamo un po’ riscontrare la veridicità del testo, vista la troppa proposta video che spesso non ha riscontro in termini di qualità nei brani.

Si susseguono i Kiss, grandissima band formatasi nel 1973 con il brano I Was Made For Lovin’ You contenuto nell’album Dinasty del 1979, nel quale lasciarono il loro consueto stampo hard rock per passare alle sonorità più disco music. L’album ebbe un successo stratosferico e si riflette ancora oggi nella loro carriera musicale.

Se si parla di New Metal si pensa a Linkin Park, ma i veri iniziatori del genere furono i Limp Bizkit, che riuscirono a fondere la potenza dei vocal hip hop a quella del metal. Come terza traccia troviamo My Way, contenuta nel famoso album Chocolate Starfish And The Hot Dog Flavored Water che vendette più di un milione di copie negli Usa nella prima settimana, un record ancora oggi imbattuto.

Ricordiamo tutti gli esordi della bella Nelly Furtado, la cantautrice canadese appassionata di hop hop, che molto fece parlare di se per il suo stile musicale differente da qualsiasi altro brano dell’epoca. E’ I’m Like A Bird la quarta traccia della deejay 25, un brano di indiscussa bellezza con annesso videoclip in cui si destreggiava con l’innocenza di chi, in seguito, avrebbe lasciato un segno importante nella musica pop contemporanea. Il brano è contenuto nell’album Whoa Nelly! datato 2001.

Se si pensa a Sting, viene subito in mente il gruppo Pop Britannico “The Police” che portarono Don’t Stand So Close To Me, quinta traccia contenuta nella compilation, ai vertici delle classifiche nel Regno Unito. Il gruppo, inizialmente scioltosi nel 1984 durante un concerto tenutosi a Melbourne, sono ritornati a suonare insieme nel Gennaio 2007, a distanza di trent’anni dal loro primo singolo Fall Out.

Beautiful Day, brano di indiscusso valore artistico degli U2 è la sesta traccia della deejay 25. E’ inutile menzionarvi vita morte e miracoli della band, dato che sono e resteranno nella storia della musica Rock. Il brano di cui sopra è tratto dall’album All That You Can’t Leave Behind del 2000, forse il quarto album che vendette di più nella loro lunga carriera musicale, cominciata nel lontano 1977 con un messaggio per trovare ragazzi con cui formare una band di Larry Mullen Jr, nella bachecha della Mount Temple School di Dublino.

Il famoso rapper Nelly cominciò la sua carriera nel 1996 con un gruppo rap chiamato St. Lunatics, solo nel 2000 dopo che decise di intraprendere la carriera da solista, ottenne un contratto con la prestigiosa Universal. Dilemma è la sesta traccia contenuta nella deejay 25, brano del 2002 duettato con Kelly Rowland delle Destiny’s Child, che portò l’album Nellyville (che lo conteneva) al numero uno della Billboard album chart

Human Behaviour del 1992, brano di Bjork, fu il primo singolo internazionale che rilasciò, in collaborazione con Nellee Hopper già produttore dei Massive Attack. Bjork negli anni si è sicuramente contraddistinta per la sua ricerca sonora sperimentale che l’ha fatta emergere come artista tra le più eccentriche dell’ultimo millennio.

Run Baby Run di Sheryl Crow è la nona traccia della compilation. Il brano uscì nel 1995, contenuto nell’album Tuesday Night Music Club ebbe un discreto successo. La bravissima artista blues-rock iniziò la sua carriera nel lontano 1994 e continua ancora oggi: l’ultimo singolo è Love Is Free uscito quest’anno.

50 cent, famoso rapper della G-Unit lanciato da Eminem, da potenza alla decima traccia della compilation con il famosissimo brano “In Da Club“. Il pezzo uscì nel 2002 ed è tratto dal suo album d’esordio “Get Rich Or Die Tryin’” che vendette 872.000 copie nella prima settimana di distribuzione. In Da Club in tal senso ebbe un ruolo fondamentale, grazie alla alta rotazione radiofonica e televisiva che gli consentì di aver successo.

I Soundgarden, famoso gruppo grunge statunitense danno vita all’11 traccia della compilation con il loro singolo “Black Hole Sun“. Fu il 1994 a vedere il rilascio di questa hit che esordì al primo posto in classifica vendendo 3 milioni di copie in tutto il mondo, e face vincere ben due Grammy Award alla band. L’ultimo album risale al ‘96 “Down on the Upside”.

La bellissima Gwen Stefani è sicuramente una delle icone della musica pop commerciale, iniziò nell’87 la carriera con il famoso gruppo No Doubt per poi prendere la carriera da solista nel 2004 con il disco Love. Angel. Music. Baby prodotto dai Neptunes e di cui il primo singolo estratto fu “What You Waiting For” che prende il 12 posto della deejay 25. Il brano è caratterizzato da influenze elettroniche e il video la vede nei panni di “Alice Nel Paese Delle Meraviglie”. I No Doubt stanno attualmente lavorando al nuovo album che dovrebbe essere rilasciato nel corso di quest’anno.

La tredicesima posizione è invece occupata dalla rock band britannica Dire Straits con Money For Noting, tratto dal celebre album “Brothers In Arms” del 1985, album più venduto dell’intero decennio nel Regno Unito e ad ampio respiro internazionale. Money For Nothing fu il primo videoclip trasmesso da MTV in Gran Bretagna nel lontano 1987. Nel 95 la band si sciolse, rimase protagonista solo Mark Knopfler.

I The Cure, famosa band punk/alternative rock inglese, prendono invece la quattordicesima posizione della compilation con il brano Close To Me. Il pezzo uscì nel 1985 e fu inizialmente censurato dai media a causa del video che ritraeva i componenti della band chiusi in un armadio, in cima a una scogliera.

Sono i Keane, famoso gruppo britannico di Battle formatosi nel 97 ad occupare la quindicesima traccia della deejay 25 con il brano Everybody’s Changing. il disco uscì il 12 maggio 2003 ed è contenuto nell’album Hopes And Fears del 2004, piazzandosi alla numero quattro della classifica inglese dei singoli.

La band The Killers, fece uscire nel 2004 il brano Somebody Told Me, singolo che diede da subito un’enorme successo alla band e tratto dall’album di esordio Hot Fuss. Il brano è la sedicesima traccia della deejay 25. L’ultimo singolo della band risale a fine 2007: Don’t Shoot Me Santa, il videoclip lo abbiamo mostrato di recente qui su Soundsblog.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Soundsblog.it fa parte del Canale Blogo Entertainment ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.