Sinead O'Connor (ancora) contro Miley Cyrus: "Dove sono i suoi genitori?"

La cantante torna a parlare della stellina del pop su sul sito ufficiale

Sinead O'Connor ha una grande attenzione per Miley Cyrus. Decisamente. Alcuni mesi fa ha fatto parlare di sé per via di alcune lettere pubbliche verso l'ex Hannah Montana, invitandola a dare un'immagine migliore di se stessa ai propri fan e di non vendersi al mercato discografico. Una mossa che non è stata ben accolta dalla diretta interessata e che ha portato Sinead ad insistere sull'argomento più volte ancora. Poi le acque sembravano essersi calmate. E invece...

Invece Sinead O'Connor è tornata alla carica, direttamente sul suo sito ufficiale, criticando nuovamente la collega e chiedendosi apertamente dove siano i genitori della ragazza che permettono un simile comportamento da parte della figlia.

"perché sembrano essere dispersi. In breve, nessun essere umano sulla faccia della terra vorrebbe vedere una foto, o una ripresa, sua figlia vestita come una prostituta con un carico di banconote strette nella sua bocca. c'è qualcuno?"

sinead

Poi ha continuato tornando sul vecchio argomento già affrontato in passato ma che, a quanto pare, sembra esserle molto a cuore:

"L'industria musicale è consapevolmente impegnata nella rendere sessuali artisti che sembrano minorenni e il cui pubblico è composto da ragazzini. (...) Che questi artisti sentano una loro 'scelta' quella di essere venduti sulla base della loro sessualità non è il punto. Ma al loro pubblico di minorenni non sono date scelte. Non sono questi artisti vengono utilizzati al solo fine di parlare di sesso ai minori ma anche il fatto che gli stessi minori crescano non conoscendo il potere della musica nel distruggere il male e nel creare la vita. Pensano che la musica sia tutta una questione di sesso. E' una geniale doppia vittoria per un settore che striscia con il male. Un'intera generazione è preparata e messa a tacere"

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: