Suor Cristina: "Canterò Like a Virgin di Madonna, è una preghiera laica"

Suor Cristina racconta ad Avvenire il suo nuovo progetto discografico.


Dopo mesi di silenzio, la trionfatrice della seconda edizione di The Voice Suor Cristina Scuccia, sembra essere pronta al ritorno sulle scene. La religiosa, reduce dallo scarsissimo successo del suo primo inedito, Lungo la riva, sta per lanciare un disco di cover. Il primo singolo sarà, nientemeno, la sua personale versione di Like a Virgin di Madonna. Quella che fino ad ora sembrava solo un'indiscrezione, ora è confermata realtà grazie ad un'intervista della diretta interessata ad Avvenire. Perché avrà scelto proprio quel brano lì? Zampino della casa discografica ci cova?

Schermata 2014-10-19 alle 16.32.49

L'ho scelta io senza nessuna volontà di provocare o di scandalizzare. Leggendo il testo, senza farsi influenzare dai precedenti, si scopre che è una canzone sulla capacità dell'amore di fare nuove le persone, di riscattarle dal loro passato. Ed è così che io ho voluto interpretarla. Per questo l'abbiamo trasformata dal brano pop-dance che era in una ballata romantica un po' alla Amos Lee. Cioè è qualcosa di più simile a una preghiera laica che a un brano pop. Sono contenta sia dal punto di vista musicale sia da quello del videoclip che abbiamo girato a Venezia, come l'originale.

Ma cosa se ne farà una suora dei ricavi provenienti dal disco?

Per ora, dopo The Voice, non sono arrivati soldi. Se e quando accadrà, non avrò dubbi: li useremo per sovvenzionare i progetti benefici della congregazione. Per la nostra casa in Brasile, ma anche per un progetto nella mia Sicilia dove non manca la povertà. Mi piacerebbe anche aiutare altre associazioni. In ogni caso, qualunque scelta, la farò insieme a tutta la congregazione.

E se Madonna dovesse mai sentire la sua cover?

Mi piacerebbe vedere la sua faccia quando la ascolterà e le diranno che a cantare è una suora!

  • shares
  • Mail