Malika Ayane: "Cosa c'è? C'è che non so dare un titolo al nuovo disco!" (Video)

Malika Ayane racconta a Blogo il suo nuovo singolo, Cosa c'è, colonna sonora del film Fratelli Unici.

Abbiamo incontrato oggi Malika Ayane per farci raccontare il suo nuovo singolo, Cosa c'è, parte della colonna sonora di Fratelli Unici, il film ora nelle sale con Raoul Bova e Luca Argentero. La cantante ci ha raccontato come sia nato questo delicatissimo brano, frutto di una collaborazione con Marco Guazzone degli Stag (gruppo romano che avevamo intervistato qui). Attualmente Malika sta lavorando al suo nuovo disco, ideale prosecuzione di quel Ricreazione del 2012. E chissà, poi, che l'album non venga pronto in dirittura di Sanremo...

Schermata 2014-10-08 alle 22.11.31

Tutto parte dalle collaborazioni perché, come dice Caterina Caselli, creano connessioni. La connessione, in questo caso, l'ha stabilita Paolo Buonvino che ha curato tutte le musiche del film Fratelli Unici. Mi ha telefonato per propormi di collaborare con gli Stag, una band romana molto interessante, su un brano che si sarebbe poi intitolato What is Wrong.

La canzone è quindi nata prima in inglese?

È nato prima di tutto il tema: volevamo concentrarci intorno alla domanda "Cosa c'è di sbagliato?" per costruire il testo. Poi ci è venuta fuori in inglese perché la melodia è molto bella ma permette di inserire poche sillabe, per questo l'inglese in un certo senso veniva più comodo rispetto alla nostra lingua. La sfida è stata interessante ma alla fine siamo riusciti ad elaborare un testo che avesse la stesso senso di quello originale senza rinunciare, però, alla coerenza ritmica. Pensavo sarebbe stato un lavoro molto lungo e invece ci abbiamo messo solo quindici giorni...anche perché quelli avevamo di tempo!

E sul nuovo disco cosa potrà raccontarci? Magari il titolo in anteprima (oh, ci abbiamo provato)?

Sono al lavoro su un nuovo album ma il titolo è davvero l'ultima cosa che scelgo perché sono una capra, non mi viene mai! Devo sempre organizzare dei gran gruppi d'ascolto per raccogliere potenziali titoli e fare svariati sondaggi prima di decidere...Adesso sono ancora in una fase troppo primordiale di lavorazione per pormi già questo problema. Ma prima o poi ci arrivo anche questa volta, già lo so. Di sicuro, comunque, ci saranno tante collaborazioni. Del resto non sono mai mancate nei miei dischi...

Ma quindi rivedremo Malika a Sanremo? Resisterà alla tentazione di correggere nuovamente il conduttore del Festival nella pronuncia del suo cognome? Per scoprirlo, c'è in apertura un video che fa per voi. Carlo Conti avvisato...

  • shares
  • Mail