In Flames a Trezzo: foto, video e commenti dal concerto al Live Club - 2 Ottobre 2014

Calore oltre ogni previsione per il ritorno in Italia dei maestri del 'gothenburg metal sound'.


in_flames_trezzo_2014

L'ultima volta che gli In Flames sono passati da Trezzo è stato nel Novembre 2009, e fra le paresti di un Live Club quasi soldout si respirava l'aria dell' "evento speciale". Oggi il nuovo disco, Siren Charms, è uscito fra il meh generale, ed il nuovo aspetto di Anders Fridèn, che passa da 'rasta-metal' a 'ragioniere', ha fatto storcere il naso a tutti.
Quando si arriva nel parcheggio, dieci minuti prima che i concerti inizino, non ci sono problemi a trovare posto, e questo è un brutto presagio.
I While She Sleeps però attaccano con furia e non mollano fino alla fine dei loro trenta minuti, in cui c'è tempo per il cantante di spogliarsi e mostrare fisico e tatuaggi, per un fan di salire sul palco, e soprattutto per convincere chi non conosceva il loro metalcore a dargli un ascolto.
Il pubblico intanto inizia ad aumentare, in platea...
Tocca poi ai Wovenwar, ovvero i membri degli As I Lay Dying senza cantante - dopo l'incarcerazione di Tim i musicisti hanno deciso di cambiare nome. Purtroppo hanno deciso anche di cambiare genere, ed il risultato, con il cantante e chitarrista Shane Blay, è un metal americano senza arte nè parte, nè aggressivo nè dedicato ai lentoni. Veramente poco interesse dal palco, e le tre chitarre a disposizione della band non hanno mai un guizzo di profondità o originalità. Gli occhi delle donne sono tutti per il batterista (unico altro pezzo nuovo rispetto agli As I Lay Dying), che si presenta con una barba da competizione. Occhi e orecchie degli uomini si annoiano velocemente, in attesa che sul palco arrivino gli headliner.
E dopo un cambio-palco lunghissimo, gli In Flames arrivano, e quando le luci si accendono per accoglierli sul palco si scopre che sì, il Live Club è pieno quasi fino al soldout, e che sì, gli In Flames tirano ancora. Già questa è una vittoria sufficiente per tutti, ma la prestazione della band ed il calore del pubblico riescono a rendere questa serata ancora una volta speciale.
La cosa straordinaria è che il disco, che appunto si pensava uscito nell'indifferenza generale, è invece accolto con enorme passione dai fan, che fin dalla prima nota di In Plain View (prima canzone del nuovo disco) cantano e reagiscono come se si stesse ascoltando un brano di vent'anni fa. Saranno in totale sette i brani suonati da Siren Charms, e saranno tutte accolte con grida e passione.
Anders ok, ha i capelli corti e si presenta in camicia, ma non è la lunghezza del capello a fare il metallaro: contano la grinta nel cantare e le battute fra un pezzo e l'altro ("Filmate pure il concerto, non è vietato, ma mentre filmate guardate il palco, non lo schermo... siete ad un dannatissimo concerto metal, mica a casa vostra!"). E poi, i capelli corti sono compensati dalla barba tornata lunghissima di Bjorn.
Tutti soddisfatti? Sì, anche se ovviamente c'è chi avrebbe apprezzato più pezzi vecchi/vecchissimi. Ma per quello, magari, ci sarà un tour apposito per i nostalgici...

Ecco le foto del concerto, basta cliccare su una per far partire la gallery, da cui poi si possono ingrandire ulteriormente gli scatti...
Altre foto del pubblico si trovano sulla pagina Facebook di MusicaMetal-Soundsblog, pronte per essere taggate nella cartella "Pubblico 2014". Provate a cercarvi...

Bjorn Gelotte In Flames foto @ Live Club Trezzo Milano, 2 Ottobre 2014 - photos by Paolo Bianco


In Flames foto @ Live Club Trezzo Milano, 2 Ottobre 2014 - photos by Paolo Bianco

  • shares
  • Mail