X Factor 8, Emma Morton canta Counting Stars

La giovane cantante scozzese si è esibita nella puntata di Giovedì 2 Ottobre e ha passato le audizioni grazie ad una performance notevole d Counting Stars dei One Republic.

X Factor 8 sta tirando fuori delle voci veramente notevoli, nonostante l'espresso astio di Pino Scotto verso l'utilizzo della parola rock all'interno del programma (ha la sindrome Gene Simmons?): se la settimana scorsa a conquistare i giudici era stato il baritono dolce di An Harbor, che col suo brano By The Smokestack ha incantato definitivamente la giuria di Victoria Cabello, Mika, Morgan e Fedez, nella puntata delle Audizioni da Bologna in diretta il 2 Ottobre a stupire è stata Emma Morton, una giovane cantante di origini scozzesi che si è esibita sul palco con una elegante performance di Counting Stars dei OneRepublic.

2

Emma Morton non è esattamente una novellina: spulciando un po' online è facile trovare appuntamenti di concerti passati in duo con Luca Giovacchini o in quartetto con l'aggiunta di Matteo Anelli e Andrea Melani, così come un curriculum lungo così di studi, lavori e partecipazioni teatrali e concertistiche. Svariati anche i videoclip di sue esibizioni anche recenti, come quello che siamo riusciti a scovare con la sua versione di Guns Of Brixton dei Clash (e che vi mettiamo qui sotto per conoscenza).

In una recentissima intervista incentrata proprio sulla sua partecipazione a X Factor 2014, Emma Morton ha avuto modo di spiegare perché abbia atteso tanto a partecipare al talent.


I motivi sono diversi, ma in realtà non è vero che non ci avevo provato. E’ successo due anni fa; ho partecipato alle pre-selezioni ed avrei dovuto esibirmi davanti ai giudici per le audizioni, ma ho deciso di ritirarmi. Non mi sentivo pronta allora. Mi sentivo molto insicura a proposito della mia arte.

Cosa è riuscito a sbloccarla e spingerla a partecipare alle audizioni, efficacemente superate? La nascita della sua bambina, Billie, che ha da poco compiuto un anno.

La nascita della mia Billie mi ha permesso di riconsiderare la mia insicurezza.. Con il suo arrivo mi sono resa conto che in me esisteva a livello artistico qualcosa di diverso da quello in cui avevo creduto. Parlo della mia voce della quale ho scoperto un registro totalmente diverso; più profondo, vero, autentico e personale. Ho cominciato a lavorare su questo, a studiare ed a provare e qualcosa ha fatto click. La mancanza di autostima ha lasciato il posto alla consapevolezza che la mia voce poteva dire qualcosa. Billie ha bisogno di me, ha bisogno che non continui a “baloccare” sulla mia arte. Voglio quindi tentare, ora che ho scoperto questo, di dare anche e soprattutto a lei un futuro migliore e più sicuro. E quella di X-Factor sarebbe una grande opportunità per farlo.

In apertura di post potete trovare il video della sua esibizione a X Factor, mentre l'inedito di Emma Morton Summer's Goodbye potete vederlo qui sotto.

  • shares
  • Mail