Bastille: "Con il nuovo album non vogliamo ripeterci"

Il gruppo parla del loro secondo lavoro

I Bastille hanno parlato del loro secondo album e hanno rivelato l'intenzione di non ripetere se stessi e il sound del loro album di debutto.

La popolarità del gruppo e il loro successo sono cresciuti fin dal loro esordio nel 2010, grazie al fortunatissimo e apprezzato Bad Blood. I Bastille hanno recentemente parlato a Gigwise per rivelare la direzione che prenderà il loro secondo album e cosa dovrà aspettarsi il pubblico dalle loro prossime canzoni. Dan Smith aveva già dichiarato:

"Non abbiamo mai voluto essere qualcosa di preciso o fare un tipo solo di musica - abbiamo sempre pasticciato con vari stili e generi"

Bastille a Quelli che

Hanno assicurato di non avere intenzione di ripetersi e, per sottolineare questo loro stile particolare, hanno raccontato come è nato il loro primo progetto:

"Le influenze che abbiamo- e che ho- sono molto, molto diverse e penso che come è nato il primo album non rappresenti realmente questi tipi di musica. Le Influenze per me erano molto più esigenti, c'erano suoni di batteria o di brani hip hop che mi piacevano - ma non necessariamente ascolterete qualcosa di hip hop. L'utilizzo delle chitarre all'interno del nostro suono che potrebbe essere visto come una direzione più rock"

Alla base c'è una voglia di maggiore sperimentazione:

"Siamo andati avanti nel processo dell'album pensando "facciamo solo quel che ca*zo vogliamo e poi quando avremo una raccolta di canzoni insieme vedremo come si adatteranno e decideremo che cosa fare con questi pezzi. Con questo disco non vogliamo ripeterci, vogliamo solo divertirci, finché le canzoni sono buone- cosa che speriamo - questo è quello che maggiormente abbiamo a cuore"

  • shares
  • Mail