Assassin's Creed Unity: Rob Zombie dirige il cartone animato

Ecco il video del rocker che riscrive la storia della Rivoluzione Francese per il nuovo videogioco. Ai disegni, Tony Moore di The Walking Dead.

Un film sulla Rivoluzione Francese scritto da Rob Zombie?
Un po' lontano dai sui classici film horror, ma qui non si sta parlando di un film, bensì di un breve cartone animato creato da Rob per 'spiegare' la Rivoluzione Francese a tutti i ragazzini che giocheranno ad Assassin's Creed Unity, il nuovo capitolo della saga di Ubisoft che uscirà ad Ottobre.

Rob si "reinventa" la storia, e aiutato dalle matite di Tony Moore (il creatore grafico di The Walking Dead, di cui ha disegnato i primi sei numeri) mette in campo una versione molto splatter della guerra e della rivoluzione: basta guardare il cartoon, disponibile gratuitamente nel video qui sopra, per cogliere i tratti horror del regista/cantante. C'è anche un coltello piantato in un bulbo oculare, per non farsi mancare nulla...

Rob dice, riguardo al progetto:

"Quando si è saputo che il prossimo Assassin's Creed si svolgerà durante la Rivoluzione Francese, ho pensato che fosse una cosa incredibilmente intrigante, perchè quello è un periodo così oscuro e bizzarro, eppure ricco di suggestioni visive.
All'inizio mi era sembrata una cosa strana per un videogame, ma dopo aver approfondito la trama del gioco, ho compreso che era l'ambientazione perfetta.
Tony Moore ha dato una grossa mano nell'immaginare questo scenario, con gli storyboard e i disegni di base. E' un artista fantastico, e sarà una grande collaborazione.

Alla fin fine, se guardi alla storia di cosa è successo durante la Rivoluzione Francese, ovviamente non è che ci sono i filmati di cosa è successo... probabilmente sono successe altre cose di cui non parlano i libri di storia. Quindi ho preso gli eventi più famosi, e li ho scritti con il mio gusto personale."

In effetti, la Ubisoft probabilmente ha incaricato Rob Zombie di scrivere il filmato solo per attirare un po' di pubblicità, perchè la storia splatter avrebbe potuto 're-immaginarla' chiunque. Ma l'effetto-pubblicitario è assicurato: infatti ne stiamo parlando anche su un blog di musica, raggiungendo un pubblico diverso da quello di Gamesblog.

Stesso discorso per Tony Moore, il cui tratto è molto caratteristico nel cartone animato, ma che è stato chiamato soprattutto per la dama derivante dal fumetto di Walking Dead! Saranno contenti gli amici di Comicsblog...

E la musica? Niente, non c'è una colonna sonora firmata Rob Zombie, nel cartone: c'è solo il suo nome!

  • shares
  • Mail