Lars Ulrich: 'Ho chiuso con la cocaina grazie a Noel Gallagher'

Il batterista dei Metallica rivela come ha fatto a smettere di drogarsi, dieci anni fa.

In occasione del concerto dei Metallica al Sonisphere UK, Lars Ulrich ha parlato con la rivista Mirror, rivelando che è proprio grazie ad un famoso personaggio inglese, il cantante degli Oasis, se dieci anni fa ha smesso di drogarsi...


"Nei primi anni della band, mi ubriacavo molto più velocemente degli altri ragazzi nei Metallica. Finchè non ho scoperto che se oltre all'alcool assumevo un po' di cocaina, potevo restare in piedi più a lungo, anzichè ritrovarmi collassato in un angolo tre ore prima che la festa finisse. Adoravo gli elementi di socializzazione della cocaina. Adoravo il brivido fuorilegge nell'assumerla. Poi, circa dieci anni fa, ho letto un'intervista con Noel Gallagher in cui diceva: 'Ho semplicemente smesso di farmi di cocaina'.
Ho pensato che fosse una cosa meravigliosa: sembrava una dichiarazione così fresca, così onesta, così pura - adoro quel lato di Noel. Siccome non ho mai avuto una personalità che cede facilmente alla dipendenza, una mattina mi sono svegliato e ho detto: 'Ok, ora basta'. E ho smesso."

Secondo Lars la longevità e la carica dei Metallica, ora che han tutti chiuso con alcool e droga, è dovuta ad una dieta sana e ad un allenamento quotidiano:

"Corro sul tapis roulant per mezz'ora al giorno, mangio tantissimo hummus e tanto pollo, tacchino, pesce e insalate - ho problemi di colesterolo e non mangio carne di animali a quattro zampe.
Bevo molto moderatamente, un paio di sere alla settimana quando ho finito il lavoro. Bevo un bicchiere dopo che sono andati a letto i ragazzi, non mi piace bere alcool quando loro sono in giro."

metallica_lars_ulrich-620x350

  • shares
  • Mail