Sony mette sotto contratto i giovanissimi Unlocking The Truth per 1,7 milioni di dollari

Un giusto investimento? La Sony punta su una giovanissima band... ma proprio giovane!

So che molti stanno domandandosi una sola cosa dopo il titolo di questo articolo: chi sono gli Unlocking the Truth? Ecco, presto detto: una band metal originaria di Brooklyn, i cui componenti sono il chitarrista/cantante Malcolm Brickhouse, il bassista Alec Atkins e il batterista Jarad Dawkins. Ma nel curriculum possono vantare di essersi esibiti in alcuni dei più grandi stadi del paese, per non parlare di festival come il Coachella.

Il gruppo è stato scoperto nel 2012 (quando avevano solo 11 anni) dal batterista di Eric Clapton, Steve Jordan, dopo una performance a Washington Square Park; da lì si sono mossi fino al The Apollo Theater e Webster Hall. Ora la band è impegnata a registrare il primo album di un contratto che prevede due dischi con la Sony Records; se tutto andasse bene -come previsto- si potrebbero aggiungere altri quattro album a questi due già certi. Ma, le madri ribadiscono alla stampa di lasciarli fare a condizione che continuino ad andare bene a scuola (eh, certo):

Unlocking The Truth

"La scuola viene prima. Se i loro compiti non sono fatti, non suonano"

Mentre il sottoscritto immagina il comunicato stampa che annuncia qualcosa come "Ci scusiamo ma il concerto degli Unlocking The Truth è stato rimandato perché Malcolm non ha finito la ricerca di geografia", ecco arrivare anche la notizia di un libro (immancabile) che parla del loro successo immediato.

Via | Examiner

  • shares
  • Mail