Robin Thicke, Paula: i titoli delle canzoni usati come nomi per bouquet speciali

Riusciranno, i mazzi di fiori, a vendere più del suo ultimo disco?

Robin Thicke se può ringraziare il fato di essere riuscito ad entrare nella top ten della Billboard 200 con il suo ultimo album, Paula, l'esordio negli altri Paesi è stato un flop evidente: in Inghilterra si è classificato al 200esimo posto mentre in Australia non ha superato le 54 copie vendite in ben una settimana. Un disastro, calcolando il successo del precedente lavoro, trainato dalla potente Blurred Lines. Eppure, la versione marito pentito non ha per nulla colpito il pubblico che ha voltato le spalle al cantante, rischiando di riportarlo nel limbo delle meteore. Un disco con progetto interamente dedicato alla compagna non ha convinto.

In queste ore è apparsa una notizia curiosa legata alle canzoni contenute in Paula. Il cantante ha siglato un accordo con una società di fiori per dare il nome di alcuni suoi pezzi a composizioni particolari. Il nome "Ger Her Back", ad esempio, è realizzata con rose rosse e costa qualcosa come 349,99 dollari. Non 350 eh. 349,99. Del resto, per scegliere un bouquet del genere probabilmente ci dovrà essere un motivo importante da farsi perdonare per poter... riavere indietro, riconquistare l'amata.

robin thicke flowers

Se invece si vuole puntare su "Forever Love", non si superano i 90 dollari. Ma, ehi, ha comunque il titolo di una canzone di Robin Thicke. La speranza è che le vendite di questi mazzi di fiori e composizioni speciali possa ottenere l'effetto contrario mostrato dal pubblico per l'album Paula.

Via | GigWise

  • shares
  • Mail