Robin Thicke, Paula: 54 copie vendute in Australia

Basta la parola "flop" per descrivere il risultato ottenuto dal nuovo album del cantante?

Vediamo subito il bicchiere mezzo pieno, dai. Robin Thicke è riuscito, con il suo ultimo album Paula, ad entrare nella top ten della Billboard 200. Circa 25.000 copie vendute in una settimane negli Stati Uniti per un risultato decisamente inferiore rispetto al disco del 2013. Ma in quel caso, a trainarlo era stata una delle hit più vendute e ascoltare -oltre che criticate- Blurred Lines.

Quest'anno, la scelta di impostare un progetto sull'ex compagna dalla quale si sta separando, non ha intenerito a sufficienza (e colpito) il cuore del pubblico. Male in Inghilterra, come vi avevamo riportato, con sole 530 copie vendute in sette giorni e una 200esima posizione imbarazzante.

robin

Eppure, c'è un dato che è impossibile non prendere in considerazione. Non è accanirsi ma rimanere sorpresi e sbigottiti per un risultato inaspettato. In Australia, Paula ha venduto... 54 copie. In tutto il Paese. In ben 7 giorni. Meno di 8 album comprati, al giorno, volendo fare una astratta media matematica. E in questo caso, il termine flop è qualcosa da ridefinire del tutto...

Per intenderci, al debutto, Paula non è riuscito nemmeno ad entrare nella classifica dei primi 500 album. Il problema è capire se, con i prossimi singoli, riuscirà a salvare la situazione oppure se, almeno in alcuni Stati, Paula è già finito nel dimenticatoio dopo appena una settimana di vita.

  • shares
  • Mail