Gemitaiz e Madman, Haterproof 2: il testo e il video ufficiale del nuovo singolo

Il nuovo singolo del rapper romano e del rapper tarantino.

Dopo la pubblicazione di Non se ne parla, primo brano estratto da Kepler, il loro nuovo album che sarà disponibile a partire da martedì 27 maggio 2014, la coppia di rapper composta da Gemitaiz e Madman hanno pubblicato un nuovo singolo intitolato Haterproof 2.

Haterproof 2 è l'ideale seguito di Haterproof, brano contenuto nel mixtape omonimo pubblicato nel 2010 e prodotto da Dj Harsh.

Tornando a Kepler, che uscirà a due anni di distanza dal loro precedente lavoro, l'EP Detto, fatto, il nuovo album del rapper romano e del rapper tarantino conterrà 16 tracce e una serie consistente di featuring eccellenti: Gué Pequeno, fondatore della label di appartenenza dei due rapper, la Tanta Roba, Jake La Furia, Coez, Clementino e Jay Reaper, uno dei membri del trio rap olandese Dope D.O.D..

gemitaiz madman kepler

Questo è il testo del singolo Haterproof 2, per il quale è stato realizzato anche un video ufficiale:

Gemitaiz,
mi conosci per tutti gli album che ho fatto,
compatto, ho firmato un contratto,
quest'anno ho perso il contatto, prima ero fatto, ora pure.
Scrivo le vostre sepolture, coi tasti del computer,
questi si autoproclamano i padroni della scena
ma hanno lasciato solo opere incompiute.
Pensi che non c'ho provato a lavarmi ma questa merda non va via.
C'ho creduto troppo e adesso nel cuore, c'ho lo sbarco in Normandia.
Però fanculo la nostalgia,
non sono uno di quelli che sulle basi fa il G,
I colleghi mi chiamano Johnny, quando rappo e quasi magia.

Sprechi mille beats e prendi mille fischi,
Resti sempre mister X in preda agli isterismi.
Quando rappa Madman mettici ipse dixit,
perché piscio su 'sti rappers come in Killer Instinct.
Dissi me poi ti aumenti le visite,
quando smetti ci avvisi che la mia gente fa il bis di Mad,
pompo casse coi dischi rap come un panzer o un missile,
strofe pazze, bellissime, le tue false come le Yeezy Red.

Quando entro sul pezzo dicono bella storia,
perché c'ho il flow più greve della storia,
per rappare mi chiedi la liberatoria,
poi finisci in una sala operatoria.
Ogni quartina è un destro in faccia di Oscar De La Hoya,
Che scanno i pianeti come a Melancholia.
Non vado al festival di Cannes,
ma faccio un festival di canne.
restiamo persi tra le piante,
fino a vedere i teschi tra le fiamme.
A prova di odio ed è un dato di fatto,
chi l'ha sentito ha dato di matto,
io ogni mese mi sbatto,
per stringerti il nodo al cappio,
siamo Scorsese e Di Caprio.

Ogni attacco a rappare, è una rabona,
poi ti appare Giuseppe e la Madonna.
M e Gem e la gente paragona,
solo noi tipo Pelè e Maradona.
Il tuo rap è il modello di una farsa,
faccio un testo più bello sulla tazza,
Siamo il meglio sulla piazza, l'universo e la galassia.
La mia stanza sembra un coffee, fra puzza d'erba come il Dolphins,
La tua di merda come un water, frate di che problemi soffri?
Ho sempre gli occhiali grossi, gli occhi verdi, gialli e rossi,
Vieni e bevi ai party nostri, svieni e ti svegli in altri posti.

Faccio di tutto per le donne come Bang Bros
C'ho lei vicino che sta fatta come Kate Moss.
Mischio cose nel thermos, per questo non sto mai fermo,
Vuoi volare in eterno? Chiedi all'esperto.
Cercavamo i contenuti poi non ci siamo trattenuti,
Abbiamo fatto un salto dalle groupie, tu hai fatto un salto dalle rupi.
Sapete tutti i testi a memoria, poi ci date dei venduti,
Contro di noi non c'è storia e come se ti invade Putin.

Tra tutte quelle strade, non ho scelto quella giusta.
Siamo i migliori nel campo, come la vodka in Russia.
Non c'è posto per te, il tuo flow nessuno lo aggiusta.
No, non vado a C'è posta per te ma scelgo di aprire la busta.
Non è che sei vecchia scuola, tu frate sei un rapper Amish
Vedi le scarpe che c'ho ai piedi, lecchi la suola, Peppe Fetish.
Il flow scorre bene wow, voi da un po' che siete in down,
Tanta Roba selecao, vinco sempre ciao.

  • shares
  • Mail