Ennio Morricone, addio ai concerti: il compositore si dedica solo alle colonne sonore

La decisione è dettata da questioni di salute

Forse solo ancora tre concerti, a Roma, nel prossimo futuro, per Ennio Morricone. Ma il compositore è costretto a dire addio al progetto che era nato nel 2001, oltre dieci anni fa, con l'esecuzione delle sue musiche in collaborazione con l'Orchestra Roma Sinfonietta. A confermare questa notizia è proprio il legale del musicista che specifica:

"E' affetto già da qualche mese da una noiosa ernia del disco che gli preclude la direzione di orchestra e le lunghe trasferte che essa comporta"

European Film Awards 2013

A sconsigliare a Morricone di continuare sono state le indicazioni mediche, proprio per tutelare e impedire eventuali sforzi fisici dovuti a questa condizione di salute. C'è comunque l'intenzione di continuare a fare musica -a creare a comporre- soprattutto per il cinema e le colonne sonore che l'hanno reso conosciuto e apprezzatissimo in tutto il mondo. Oltre a questo impegno costante, la speranza (nonché il desiderio dello stesso artista) è di poter ancora portare a compimento tre importanti appuntamenti futuri nella Capitale italiana:

"Sperando che un ristabilimento delle sue condizioni di salute, che comunque non si prevede a breve scadenza, potrà consentirgli la partecipazione futura a tre concerti, da tenersi nella sola città di Roma"

In apertura post una sua performance datata 10 novembre 2007 eseguita nella magica cornice di piazza San Marco a Venezia e diretto dallo stesso Ennio Morricone con le musiche di Nuovo Cinema Paradiso. Da brividi.

Via | Ansa

  • shares
  • Mail