Metallica, inno nazionale prima della partita di baseball (video)

James Hetfield e Kirk Hammett suonano per i San Francisco Giants (e inondano di foto Facebook)

Nel 2013 i Metallica avevano suonato per la prima volta nella loro carriera l'inno nazionale americano prima di una partita di baseball: una tradizione tutta americana che ha già visto coinvolti quasi tutti i chitarristi hard rock, da da Zakk Wylde ai Guns N’Roses.
Si vede che i San Francisco Giants, come tutti gli sportivi, sono scaramantici, e se dopo quella volta il team di casa vinse la partita, anche quest'anno i Metallica sono stati chiamati per suonare l'inno, in quella che è ribattezzata la "Metallica Night".

Venerdì 16 Maggio 2014, partita in cartellone San Francisco Giants contro Miami Marlins all' AT&T Park di San Francisco: scendono in campo James Hetfield e Kirk Hammett in tenuta sportiva e chitarre customizzate con il logo della band, e parte The Star-Spangled Banner. Tutto lo stadio in piedi a cantare, tutti i 41,819 spettatori (stadio soldout) commossi... poi Hetfield si siede al posto dei commentatori e annuncia la formazione dei Giants. Ye-yeaaaah!

Prima della partita, in un'intervista con una stazione radio locale, Hetfield ha detto:

"Siamo fortunati a vivere nella Bay Area e restare in contatto con i Giants. Sono un gruppo di ragazzi del posto che fanno bene il loro lavoro, e spero che anche noi cadiamo nella stessa categoria...
E' semplicemente una serata divertente: persone del posto, musica del posto."

Detta così sembra una sagra paesana, se non si stesse parlando della più grande metal band al mondo e di una delle squadre di baseball più importanti in America!

Purtroppo però, quest'anno la benedizione dei Metallica non ha funzionato: i Marlins hanno battuto i Giants 7 a 5.

In ogni caso, la band si è divertita, postando su Facebook una marea di aggiornamenti e di vaccate da veri fanboy!

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

  • shares
  • Mail