Red Hot Chili Peppers, nuovo album nel 2014: parola di Chad Smith

La band di Anthony Kiedis e soci sta registrando e lavorando a nuove canzoni in studio.

Il nuovo lavoro dei Red Hot Chili Peppers potrebbe entrare tra i dischi più attesi di questo 2014: stando a quanto rivelato dal batterista Chad Smith, la band dei peperoncini piccanti è in studio da un paio di mesi per registrare il seguito del disco I'm With You, il loro ultimo album in studio che risale al 2011.

Sono solo un paio di mesi, quindi stiamo cominciando a scrivere ed entrare nell'ordine delle cose. E' il momento che preferisco: essere creativi, venire fuori con nuove idee. Arrivi alle undici di mattina con qualcosa che non è un abbozzo di musica, tutti collaborano su tutto e dopo tre ore hai qualcosa che è un pezzo di musica e che prima non esisteva.

Anticipazioni succose su quali potranno essere i generi di questo nuovo disco dei Red Hot Chili Peppers? Chad Smith non si è sbilanciato più di tanto ma ha tenuto a ribadire che è bello lasciarsi influenzare da qualcosa di nuovo.

Cerchiamo sempre di cambiare, crescere e fare robe nuove, quindi non registreremo lo stesso disco che abbiamo fatto tre anni fa, faremo qualcosa di diverso e non sai mai cosa potrà essere. So già cosa potrà dire la gente, cose tipo "oh, è così diverso, non ho mai sentito una roba così". Suonerà come suoniamo di solito ma sarà diverso.

Pepsi Super Bowl XLVIII Halftime Show

D'altronde le numerose collaborazioni esterne di questi anni potranno aver portato nuova linfa vitale ai peperoncini, nonostante l'uscita (di nuovo) di John Frusciante dal gruppo per i nuovi impegni solisti e il rimpiazzo con Josh Klinghoffer nella line up della band: Flea ha numerosi progetti paralleli tra cui quello degli Atoms For Peace con Thom Yorke dei Radiohead e gli Antemasque con gli ex Mars Volta, mentre lo stesso Chad Smith ha di recente collaborato al nuovo disco di Jake Bugg e suonato con la cantautrice Beth Hart. Inoltre non va dimenticata la guest star della band al Superbowl con Bruno Mars, dove sono stati criticati per non aver suonato dal vivo.

E' importante suonare con persone diverse. E' divertimento puro, serve a tenere fresche le cose soprttutto quando sei in una band come la nostra da oltre 30 anni. Flea suona con altri, Josh pure, io anche... Poi quando torni insieme è come se avessi avuto un'amante e poi tornassi da tua moglie. Non che lo sappia, eh...

Via | Billboard

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail