Emma Marrone all'Esc 2014, I hope: la parodia definitiva (video)

Emma Marrone sperava tanto di vincere l'Eurovision Song Contest 2014...

Emma Marrone ha rappresentato l'Italia all'Eurovision Song Contest 2014 con il trascinante brano La mia città che l'ha trascinata al ventunesimo posto della classifica finale, il peggior risultato di sempre per il nostro Paese dopo l'ultimo posto racimolato da Domenico Modugno nel 1966. Pure ai Jalisse era andata meglio, per intenderci.

Schermata 2014-05-12 alle 16.59.08

I motivi di questa disfatta possono essere molteplici e vanno dal look (con le famigerate mutande-non-mutande dorate) alla canzone in sé, arrivando a uno dei noccioli della questione: Emma ha deciso di interpretare il brano in italiano e questa scelta potrebbe averla penalizzata. Ma, a conti fatti, le analisi a posteriori sono inutili: le cose sono andate così e ora non ci resta che...riderci sopra per esorcizzare la sconfitta.

Emma, già di suo, ha passato le ore successive alla debacle di Copenaghen a retwittare le critiche cinguettate da fan e detrattori al suo indirizzo, dimostrando di non aver certo perso smalto, grinta e chissà...magari anche un pizzico di autoironia. E di autoironia dovrà averne molta per sopportare le critiche che, a fronte di un miglior piazzamento, forse non sarebbero state così feroci.

Sia come sia, ora è il momento di ridere con un video da poco postato su Youtube che ritrae Emma sul red carpet dell'Eurovision Song Contest 2014 a poche ore dalla finale. In quell'occasione, la nostra aveva dato prova di non masticare benissimo l'inglese, lanciandosi in un improbabile I hope che ricordava molto da vicino il rimbalzo di un pallone a terra.

Qualche genio del web ha deciso di incastonare questa breve frase di Emma nell'immortale canzone di Biancaneve e i Sette Nani, Ehi-ho, andiamo a riposar. Il risultato? È esilarante, ve lo possiamo garantire. Ma per giudicare coi vostri occhi, non vi resta che cliccare play sul video che trovate in apertura.

Chissà se Emma lo retwitterà...

  • shares
  • Mail