Ligabue, Il muro del suono: testo e video ufficiale

Nuovo singolo per il cantautore di Correggio: un brano più politico e attento alla storia contemporanea, accompagnato da un video ufficiale in bianco e nero.

Non contento di essere in procinto di partire con la seconda parte del tour in giro per l'Italia e godersi il disco di platino guadagnato dal suo ultimo disco Mondovisione uscito a Novembre 2013, Luciano Ligabue ha estratto il quarto singolo dall'album e lo ha accompagnato con un video in bianco e nero decisamente suggestivo.

ligabue_ilmurodelsuono

La prescelta per la promozione è la canzone Il muro del suono, che ci consegna un Ligabue più politico, estremamente sfiduciato dai costumi del mondo ma non per questo meno battagliero, a modo suo: nonostante i mali endemici di una crisi economica mondiale, che lo stesso Ligabue nomina nel corso del brano, in fondo c'è sempre qualcuno, o qualcosa, che può rompere il muro del suono e ipotizzare una salvezza. La speranza, malgrado tutto, è ancora l'ultima a morire.

Dal 30 Maggio Luciano Ligabue sarà in concerto con il Mondovisione Tour - Stadi 2014, che partirà con una doppietta dallo Stadio Olimpico di Roma per poi toccare i principali impianti giganti italiani.

Ligabue, Il muro del suono: testo


Sotto gli occhi da sempre distratti del mondo
sotto i colpi di spugna di una democrazia
c'è chi visse sperando
e chi disperando
e c'è chi visse comunque morendo
c'è chi riesce a dormire
comunque sia andata
comunque sia

Sotto gli occhi annoiati e distratti del mondo
la pallottola è in canna in bella calligrafia
la giustizia che aspetti
è uguale per tutti
ma le sentenze sono un pelo in ritardo
avvocati che alzano il calice al cielo
sentendosi Dio

C'è qualcuno che può rompere il muro del suono
mentre tutto il mondo si commenta da solo
il cerino sfregato nel buio
fa più luce di quanto vediamo
c'è qualcuno che può rompere il muro del suono

Sotto gli occhi impegnati in ben altro del mondo
ogni storia è riscritta in economia
con i pitbull mollati a sbranare per strada
e coi padroni che stanno fumando
chi doveva pagare non ha mai pagato l'argenteria

C'è qualcuno che può rompere il muro del suono
mentre tutto il mondo si commenta da solo
il cerino sfregato nel buio
fa più luce di quanto vediamo
c'è qualcuno che può rompere il muro del suono
del suono
del suono

Sotto gli occhi comunque distratti del mondo
si rovesciano al centro e periferia
il vampiro non cambia
pistola alla tempia
non chiede scusa per tutto quel sangue
chi doveva pagare non ha mai pagato per la carestia
chi doveva pagare non ha mai pagato l'argenteria
chi doveva pagare non ha mai pagato

C'è qualcuno che può rompere il muro del suono
mentre tutto il mondo si commenta da solo
il cerino sfregato nel buio
fa più luce di quanto crediamo
c'è qualcuno che può rompere il muro del suono
del suono
del suono

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: