Trivium, il batterista Nick Augusto allontanato dalla band

Dopo una separazione 'amichevole', il tour procede grazie a Mat Madiro, tecnico del suono. Il comunicato ufficiale.

Quello che vedete nel video qui sopra è l'ultimo ingresso sul palco di Nick Augusto con i Trivium, registrato il 3 Maggio al Carolina Rebellion. Con un comunicato diffuso oggi, il batterista viene escluso dalla band.
Anche se le parole che state per leggere sono concilianti e tranquille, la scena descritta è quella di qualcuno che viene scaricato all'improvviso e senza troppi complimenti. Sapremo mai cosa è successo esattamente?
Al momento l'unica certezza è il nome e il ruolo di chi ha preso il suo posto: Mat Madiro, tecnico della batteria. Esattamente il ruolo ricoperto da Nick prima di subentrare a Travis Smith nel 2010.

trivium_nick_augusto

Il bassista Paolo Gregoletto ha scritto il comunicato ufficiale pubblicato poco fa su Facebook: ecco la traduzione in Italiano, a cura di Soundsblog.

"Ai fan dei Trivium, agli amici e alla famiglia.

Ho chiesto personalmente di poter fare questo annuncio riguardo Nick, per la strada che abbiamo percorso insieme come amici e come compagni nella band.

Non c'è un modo semplice per separarsi da qualcuno, ma spero che siccome l'annuncio viene direttamente da uno di noi, il tutto venga preso con il massimo rispetto.

La scorsa Domenica Matt, Corey e io abbiamo deciso che sarebbe stato meglio separarci da Nick e guardare al futuro. Non è stata una decisione facile, visto che siamo nel bel mezzo di un tour, e soprattutto perchè Nick è con noi da tre anni e mezzo. Ci siamo parlati faccia a faccia sul tourbus, informandolo della nostra decisione di continuare senza di lui, facendo il punto della situazione e confrontandoci su come annunciare questa cosa. Lo abbiamo ringraziato per esserci stato di grande aiuto quando avevamo bisogno di un tecnico della batteria, e poi di un batterista.

Ho fatto io stesso quelle telefonate - chiedendo a Nick se gli andava di mollare tutto e venire a far parte dei Trivium, e lui l'ha fatto immediatamente. Sul palco ci siamo intesi subito, e penso che siamo diventati una band più unita grazie a lui.

Non ci sono drammi particolari dietro questa scelta. Abbiamo capito che l'alchimia che c'era sul palco, non sarebbe durata ancora molto, si stava deteriorando e abbiamo deciso di finirla subito, prima che le divergenze fra noi diventassero un problema durante i concerti.
Stare in una band è un privilegio, ma vogliamo anche che sia qualcosa di divertente, per noi.

Auguriamo il meglio a Nick, per qualsiasi progetto che lo vedrà coinvolto. Se avete bisogno di referenze, saremo i primi a spingerlo per farlo entrare nella vostra band. Ha chiuso il suo ultimo concerto con tantissima energia, è stato bello che il nostro ciclo con lui si chiudesse con una nota positiva.

Vorrei infine ringraziare il nostro tecnico della batteria, Mat Madiro, per essersi preso carico del ruolo di batterista, imparando tutto il set in 24 ore per permetterci di continuare il tour senza interruzioni.
Grazie anche ai Volbeat, che ci hanno concesso l'intero tempo del loro soundcheck per continuare a far pratica.

Nick, grazie ancora una volta per tutto il duro lavoro che hai fatto con noi. Ti saremo sempre grati, per il tempo trascorso con noi in studio e sulla strada.

Grazie a tutti per il vostro sostegno e la vostra comprensione."

  • shares
  • Mail