Rihanna, Beyoncé, Jay Z, Kanye West e Chris Brown denunciati per 2 miliardi di dollari da un detenuto

Richard Dupree ne è certo: gli hanno rubato i testi delle canzoni che lui aveva scritto.

Richard Dupree è L'AUTORE degli ultimi anni. O forse no. Questo è quello che crede lui. Lo avete mai sentito nominare? No? Beh, sappiate che è inutile sfogliare i libretti o i credits nei vostri dischi perché non troverete mai il suo nome. L'uomo è in carcere da diverso tempo ed è certo di aver trovato un hobby di tutto rispetto: scrivere i testi delle canzoni per alcuni degli artisti più quotati degli ultimi tempi. Il detenuto è talmente convinto della sua teoria da aver querelato Rihanna, Beyoncé, Jay-Z, Kanye West e Chris Brown chiedendo un risarcimento decisamente poco simbolico: 2 miliardi di dollari.

Rihanna

La loro colpa sarebbe quella di aver rubato i testi dei pezzi che Deupree ha scritto mentre è in arresto e di averli incisi senza aver pagato i naturali diritti che gli spettavano. Lo ha fatto davvero eh. Il 21 aprile 2014 ha presentato querela alla Eastern District Court della California.

A questo punto, sono certo, che vi chiederete un piccolo passaggio che vi è oscuro: ma se Richard è in carcere, come avrebbero fatto a rubargli le parole scritte? E se vi dicessi... CIA, FBI e Dipartimento della Sicurezza Interna degli Stati Uniti d'America?

britfacials12

Ebbene sì.

Richard Dupree è sicuro del coinvolgimento dei servizi segreti per il recupero dei suoi brani. Lo spiavano, lo controllavano e facevano in modo di riuscire ad entrare in contatto con i testi che poi, una volta acquisiti (illecitamente eh!) venivano poi incisi senza chiedere alcun permesso e, soprattutto, senza alcuna percentuale sulle vendite.

Ma sono certo che, una volta discussa la questione, sicuramente Rihanna sarà disposta a trovare un accordo e...

rihanna

Via | Huffington Post

  • shares
  • Mail