Lady Gaga, Gianni Alemanno rifiutò di incontrarla perché temeva fosse satanista?

L'ex console Mario Vattani rivela un curioso aneddoto riguardo Gianni Alemanno e le motivazioni della sua ritrosia verso Lady Gaga...


Su Lady Gaga se ne è detta, scritta e pensata di oggi. C'è chi, tempo fa, professava senza dubbio alcuno che Stefani Germanotta fosse nata uomo, chi la voleva e forse tuttora la vuole adepta degli Illuminati e chi, infine, la vedeva molto vicina al Satanismo. In quest'ultima scuola di pensiero, se proprio così la vogliamo chiamare, militava anche l'ex sindaco di Roma, Gianni Alemanno. O almeno così parrebbe stando ad una recente intervista...

Schermata 2014-05-02 alle 20.14.23

Il Venerdì di Repubblica ha avuto modo di fare due chiacchiere con l'ex console Mario Vattani, oggi ricercatore presso l'Università di Tokyo e che, un tempo, aveva una band che si esibiva in locali politicamente neutri tipo la sede romana di Casapound con brani che inneggiavano al fascismo. L'intervista, però, non riguarda questi temi. O almeno non la parte che ci interessa davvero.

Il nostro sta per pubblicare, esclusivamente per il mercato nipponico, un romanzo dal titolo Il fiume di fuoco e di profumo e, ricordando le sue radici romane, ha avuto modo di togliersi un macigno dalla scarpa nei confronti dell'ex sindaco della capitale Gianni Alemanno che, all'epoca del suo processo alla Farnesina al termine del quale divenne ufficialmente un ex console, finse di non conoscerlo. Sembra infatti che Vattani avesse trovato il modo di far incontrare ad Alemanno, niente meno che Lady Gaga. E leggete un po' che cosa accadde...

Semmai il momento più basso è stato quando, lui sindaco e io consigliere diplomatico, viene approvato il Gay Pride a Roma ed è previsto l'arrivo di Lady Gaga. E lui: chi è? Glielo spiego, lo informo che è di origine italiana, che l'ha incontrata Obama, la regina d'Inghilterra, gli spiego che è una professionista, un simbolo. Lui accetta. Faccio mandare la lettera a Lady Gaga. Poi si mette in mezzo qualcuno, qualcuno che dice ad Alemanno: quella? Non puoi incontrarla. Alemanno mi fa chiamare: 'Chi mi fai incontrare? Una satanista, mi hanno detto che Lady Gaga è una satanista'. Cerco di spiegargli che non lo è. Niente. L'incontro salta. Peccato.

Ora, se questo gustoso aneddoto dovesse trovare conferme, non resterebbe che chiedersi quale fosse la fonte di Gianni Alemanno. Adam Kadmon, ci leggi?

  • shares
  • Mail