Gramofon, ascoltare musica in streaming dallo stereo: è partita la campagna su Kickstarter

Un'idea interessante parte dal web e permetterebbe di ascoltare la musica sul proprio stereo. Diventerà realtà?

Conoscete Kickstarter? E' un sito web che permette di fare donazioni di qualsiasi somma per un progetto in cui si crede. Spesso avviene in ambito cinematografico o musicale, per ottenere un finanziamento, per un'idea che qualcuno pensa essere rivoluzionaria ed efficace. In cambio, c'è anche una sorta di partecipazione attiva di chi investe la propria fiducia (il proprio denaro) nel 'soggetto dei desideri'.

Gramofon

Ma accade anche che ci sia qualcuno che ha in mente un'invenzione, un modo per ovviare ad una mancanza o ad una necessità pratica. Ed è il caso del Gramofon, un curioso modello di device “doppio” che è apparso nei giorni scorsi sul web e che incuriosisce. Se siete qua è perché amate la musica come tutti noi. Questo apparecchio permetterebbe (se diventasse realtà) di interagire in prima persona con i propri brani per ascoltarli direttamente attraverso il proprio stereo. Per chi è esperto di tecnicismi, funziona così: è composto da un router Fonera (l’hardware su cui è diffuso il network FON) e da un processore leggero, su cui gira una versione compatta di Linux.

Gramofon

Per farlo funzionare, è semplice. Basta avere Facebook o Spotify, fare il login e a quel punto la musica viene spedita in streaming ed è possibile trasmetterla e sceglierla a proprio gusto. E non solo. Chiunque voglia, col vostro permesso, utilizzare la rete Wi-Fi, può inserire i propri pezzi per variare la musica e partecipare attivamente alla scelta delle canzoni (eh lo so, questo diventa un'arma a doppio taglio se qualcuno di insistente vuole mettere il genere opposto al vostro...)

Questa campagna online è partita, ed è stata ideata da Martin Varsavsky di Fon. E se l'idea convincerà il numero sufficiente di persone potrebbe diventare reale e raggiungere direttamente i negozi. A rassicurare il pubblico è stato proprio anche la certezza del prezzo economico dell'oggetto che dovrebbe aggirarsi intorno ai 50 dollari. Qui la curiosa iniziativa. Vi ha convinto? Potete curiosare qui

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail