Sanremo 2014, Noemi: "Bagnati dal sole e 'Un uomo è un albero' sono un viaggio verso me stessa"

Noemi torna al Festival con due inediti e si esibisce per la prima volta mercoledì 19 febbraio 2014

Periodo ricco di impegni per Noemi: la partecipazione a Sanremo 2014 e il ritorno sul palco del Festival di Sanremo con due inediti, Bagnati da sole e Un uomo è un albero. Una presenza che lei stessa non dava affatto per certa, come ha raccontato nella sua intervista su Io Donna:

Sono già contenta così. Ero sicura che non avrebbero accettato i pezzi perché sono molto diversi dai “canoni sanremesi”. Da parte mia è un atto di coraggio presentarmi con brani da outsider... Del resto, mi sono sempre sentita fuori dal gruppo. Spero che siano capiti ma, se non succedesse, lo accetterei con tranquillità: ho dato il massimo.

noemi festival di sanremo 2014

La cantante racconta poi il significato dei due pezzi con i quali si esibirà alla 64sima edizione del Festival (e solo uno di questi continuerà il suo percorso durante le serate):

"Per quanto riguarda i testi, le ho scritte un po' come un viaggio verso me stessa. Un uomo è un albero racconta il tipo di persona che mi piacerebbe essere: forte, con radici profonde, che supera qualsiasi avversità (neve, pioggia, grandine) e tende verso l'alto... Quella della pianta è una bella immagine per descrivere un essere umano di quelli supercompleti. Bagnati dal sole , invece, parla di un momento preciso della vita: quando - dopo tante paure - accetti tutto quello che sei, tutto quello che fai e ti senti come sommersa dalla sensazione di calore, benessere, serenità, tranquillità"

Infine, un ricordo sulle edizioni scorse e sui ricordi del Festival:

Giorgia che cantava E poi... Avrò avuto 10-12 anni e ricordo d'essermi chiesta: che cos'è questa voce? Assolutamente fuori dal coro per quel periodo storico, poi l'hanno copiata tutte… Il mio primissimo Sanremo è stato bello, anche se mi sentivo tesa come una corda di violino. Prima di cantare tiro sempre un sospiro profondissimo, e il microfono lo amplificò: sembrò il grugnito di uno gnu...

Made in London è il suo nuovo album

  • shares
  • +1
  • Mail