Sanremo 2014, Raphael Gualazzi canta 'Volare' con Tommy Lee ospite

Il batterista dei Motley Crue sul palco con il jazzista italiano e i Bloody Beetroots, per una cover di Modugno.


Da quando è nata la serata di Sanremo dedicata ai duetti, ogni anno c'è una sfida all'ospite più strano, alla coppia più bizzarra, al nome che più attirerà attenzione sul big in gara.
Tenendo fermo il punto che la coppia Elio E LE Storie Tese-Rocco Siffredi del 2013 rimarrà imbattibile nei secoli (per nomi, ma anche per performance!), nel 2014 l'animo degli amanti dell'hard rock potrà battere e tifare per Raphael Gualazzi.

Il "rappresentante italiano del jazz internazionale" in effetti si esibirà già per tutto Sanremo con degli ospiti, i Bloody Beetroots (il progetto elettrodance di Sir Bob Cornelius Rifo), ma nella serata di Venerdì 21 Febbraio avrà un altro 'special guest': Tommy Lee, il batterista dei Motley Crue.
Il duetto (con un batterista?) sarà sulle note di Nel Blu Dipinto Di Blu, una delle canzoni italiane più famose al mondo. Scritta da Domenico Modugno e Franco Migliacci il brano fu presentato per la prima volta al Festival di Sanremo del 1958 proprio da un duo: lo stesso Modugno e Johnny Dorelli, vincitori di quell'edizione.

Tommy Lee conosce già i Bloody Beetroots, visto che lo scorso anno ha suonato la batteria nel brano "Raw" del loro disco Hide: il cofondatore dei Mötley Crüe è noto per la sua passione per l'elettronica (che ha 'sfogato' con il gruppo Methods Of Mayhem), ed evidentemente sta guardando al futuro dopo il 2015, anno in cui la band hard rock si scioglierà definitivamente.

Rimaniamo in attesa della loro performance - nel frattempo, in apertura del post trovate la versione originale della canzone...

"Rock Star: Supernova" Finale

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail