Sochi 2014, le Tatu cantano Not Gonna Get Us nel pre-show

L'esibizione del duo russo è avvenuta nel pre-show della cerimonia di apertura di Sochi 2014.

Era vero, infine: le T.a.t.u. si sono esibite dal vivo a Sochi ma non per la cerimonia di inaugurazione dei Giochi Olimpici Invernali, che ci è stata raccontata in diretta dai colleghi di Outdoorblog, bensì durante il pre-show, nella parte della lunghissima diretta (tre ore di presentazione tra spettacoli e ingressi degli atleti) che non è stata mandata in onda.

OLY-2014-OPENING-CEREMONY

Julia Volkova e Lena Katina sono salite sul palco prima della cerimonia di apertura per cantare ??? ?? ???????, Nas Ne Dogonyat, la versione russa di Not Gonna Get Us come avevamo anticipato. Il video della loro esibizione lo trovate in apertura, poco sotto c'è la gallery della loro performance.

Tatu live a Sochi 2014

Tatu a Sochi 2014
Tatu a Sochi 2014
Tatu a Sochi 2014
Tatu a Sochi 2014
Tatu a Sochi 2014
Tatu a Sochi 2014

Sochi 2014, le t.A.T.u. si esibiranno alla cerimonia di apertura?

All The Things She Said fu uno dei brani più trasmessi dell'estate 2002 in Italia e in Europa -se la memoria non ci inganna-: a cantarlo erano due giovanissime ragazze russe, Lena Katina e Julia Volkova, in arte le t.A.T.u.

Il duo sconvolse debitamente l'opinione pubblica grazie ad atteggiamenti pseudo-lesbo e dichiarazioni a favore dell'amore omosessuale (dei diritti non troppo, argomenti spinosi e poco pop per l'epoca): un comportamento che, teoricamente, era dettato dalla loro storia d'amore. Soltanto dopo anni si seppe che le due ragazze non avevano alcuna relazione se non lavorativa, e che entrambe erano eterosessuali. Insomma, puro lavoro e grande intuizione di mercato.

t-A-T-u-tatu-23149208-800-600

Nonostante lo scioglimento, le t.A.T.u. si esibiscono ogni tanto in sporadiche reunion, ma quella prevista in questi giorni potrebbe essere interpretata in una chiave decisamente provocatoria: il duo sarebbe infatti stato scritturato per esibirsi alla cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014, con l'inizio in programma stasera. I rumors si rincorrevano da tempo, ma sembravano solo supposizioni: a quanto pare, invece, è realtà.

La stessa Julia Volkova ha pubblicato via Twitter una foto che la ritrae al Villaggio Olimpico assieme ad un atleta russo: "anche noi possiamo diventare così", si legge.


Il duo delle t.A.T.u. dovrebbe presentare uno dei loro grandi singoli, Not Gonna Get Us, all'entrata degli atleti olimpici russi, per spiegare simbolicamente la supremazia della Russia e dei suoi sportivi (non potrete raggiungerci, letteralmente): ascoltatela di nuovo qua sotto.

Come avrà reagito l'opinione pubblica di fronte a questa notizia delle t.A.T.u. come gruppo di apertura di Sochi 2014? Spacco in due: scelta provocatoria, perché comunque le due ragazze hanno fatto la loro fortuna grazie ad un comportamento pseudo-lesbico, oppure sottile simbolismo del comitato olimpico russo? La recita di una parte, come ammisero loro stesse dopo lo scioglimento, potrebbe stare a significare che l'omosessualità è solo una facciata?

Di fronte alle proteste a favore dei diritti dei gay che continuano ad infiammare il contorno di Sochi 2014, come ricordano i nostri colleghi di Queerblog, la scelta delle due ragazze t.A.T.u. potrebbe rappresentare una voce fuori dal coro di consensi, sempre che la loro esibizione sia fortemente provocatoria come in passato; ma resta il dubbio, anzi, la quasi certezza che il Comitato Olimpico potrebbe aver limitato assai i comportamenti gay-friendly delle due performer sul palco. Non ci resta che aspettare la diretta, a partire dalle 17.

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: