Francesco Sarcina, IO è il nuovo disco: la conferenza stampa in diretta su SoundsBlog

Francesco Sarcina, Io è il nuovo disco in uscita il 20 febbraio: la conferenza stampa in diretta su SoundsBlog!

Schermata 2014-02-07 alle 14.45.19

15.11 La conferenza stampa è terminata.

15.08 Sarcina racconta di avere l'intenzione di dare un brano alla colonna sonora di I sogni segreti di Walter Mitty (per l'uscita in dvd di questo film). La canzone si chiama "Pagine" e chiude il disco "IO". Alla Fox è piaciuta, ora vedremo cosa accadrà, dice Francesco.

15.05 L'ultimo libro letto da Francesco? Educazione Siberiana di cui, dice, di aver apprezzato anche la trasposizione cinematografica.

15.02 Sarcina parla del rapporto con suo padre, scomparso lo scorso anno:

Se oggi faccio questo lavoro, lo devo a mio padre. Anche lui era un musicista, un sognatore. Mi dispiace che non abbia potuto vedere che le cose per me si erano messe molto bene: a dicembre 2002 mio padre è stato colpito da un ictus e nel 2013 Dedicato a Te era primo in classifica. Io ho cercato di stargli il più vicino possibile, ma non ce l'ho sempre fatta. Non sognavo mio padre da un anno, l'ho sognato prima del video di "Odio le Stelle" e mi ha detto "Stai sereno". Io credo in queste cose e mi sono tranquillizzato.

14.58 Una precisazione sul testo di Nel tuo sorriso:

"Mi sono accettato e perdonato" canto ne Nel tuo sorriso. Mi sono perdonato per quelle piccole o grandi mancanze che mi è capitato di fare. Mi sono perdonato soprattutto perché mi sono reso conto di aver fatto tutto quello che ho fatto, senza cattiveria.

14.56 Le tematiche di IO:

Nelle mie canzoni ho sempre parlato di sesso e di sacro perché uno non esclude l'altro. Lo faccio dal primo disco con Le Vibrazioni e mi è capitato anche in IO, ma non c'è né c'è mai stata premeditazione in questo. Non stiamo parlando di un disco fatto a tavolino. Mi fa piacere se nel disco sentito tanti mondi che convivono nelle mie canzoni perché in questo periodo tanti mondi convivono in me. Io non credo al peccato, al limite alla mancanza di rispetto per te stesso ma in quel caso il peccato sei tu, è veramente ipocrita vederla in un altro modo.

14.54 Le canzoni che lo emozionano di più?

Georgia di Ray Charles e Mi sono innamorato di te di Luigi Tenco, quanto mi sarebbe piaciuto cantare almeno una di queste due canzoni!

14.51 Sarcina racconta di come la sua vita sia cambiata:

L'unica cosa che veramente non ho mai fatto è prendermi cura di me stesso. Sto vivendo una vita più salutare, ultimamente: vado a letto presto. Anche a Sanremo non farò follie e seratone, promesso!

14.48 Le canzoni che sentiremo in IO, sono tutte piuttosto "recenti":

In IO ci sono canzoni che parlano di me e di mie esperienze degli ultimi tre anni circa. Le mille esperienze di Giada è l'unico brano che ho scritto 13 anni fa e si sente perché nel testo e nella melodia è un po' più puerile. Però è divertente.

14.44 Pare che Francesco non si aspettasse proprio questa partecipazione a Sanremo...

Il lavoro sui social mi sta gratificando molto perché è un po' come chattare con degli amici. Poi è dai social che ho saputo di essere stato preso! Io avevo già prenotato un viaggetto per rilassarmi prima della promozione del disco e della programmazione del tour. Invece poi è andata così. Mi ha dato quasi fastidio perché ho dovuto disdire i biglietti! (ride). Sono molto contento, quando l'ho saputo mi sono sdraiato per terra, come per decompressione.

14.42 Sarcina svela quale sia il suo brano preferito tra i due che porterà a Sanremo:

Ho scelto di portare Nel tuo sorriso a Sanremo perché era un pezzo molto predisposto all'Ariston. Appena l'ho concluso, anche se non avevo la minima idea del fatto che al Festival ci sarei finito davvero, mi sono reso conto che un'orchestra non ci sarebbe stata male, ecco. Poi è un pezzo tipicamente sanremese, non capisco chi dice: vado a Sanremo a fare qualcosa di alternativo, se vuoi fare qualcosa di alternativo, vai al Tora Tora! Comunque io tifo per Nel Tuo Sorriso, mi raccomando: votate!

14.39 Ora ci descrive Nel tuo sorriso, il secondo brano sanremese, dedicato a suo figlio:

Un figlio ti cambia di colpo la visione del domani, per me è stata una proiezione nel futuro violentissima. Mi ha destabilizzato, ma positivamente. Nel brano mi è venuto spontaneo pensare di voler vedere ridere mio figlio, è una di quelle cose che ti dà serenità nonostante le controversie della vita. A me i bambini sono sempre piaciuti, anche quando ero uno "zingarone" dedito alla perdizione (ride). Nel brano ho voluto immaginare un futuro per lui, un futuro che preservi le cose belle. Mi sono reso conto che anche i miei genitori, senza volergliene fare una colpa, hanno vissuto un boom economico e se lo sono mangiato tutto, senza lasciare nulla per noi. Io, anche in senso metaforico, non voglio fare la stessa cosa.

14.34 Sarcina racconta In questa città, brano che porterà a Sanremo:

In questa città, uno dei due brani che porterò a Sanremo, non parla di Milano, parla delle metropoli in generale che io adoro ma che mi hanno anche un po' stufato. In questo momento sto meglio fuori dalle grandi città. Lì sono nato e cresciuto ma tutto quello che potevo prendere, l'ho preso. In realtà stiamo parlando di una canzone d'amore: scappo dalla città perché voglio essere unico e vivermi meglio questo amore. La città rovina gli amori, per molti motivi. Io non vivo più in città da circa tre anni, non vivo lontano, eh? Però è una via di mezzo: mi sveglio con gli uccellini che cinguettano e soprattutto non mi svegliano più gli amici all'una di notte per uscire a far festa. Se voglio, vado io.

14.32 Francesco Sarcina racconta come nascono le sue canzoni:

Io scrivo per esigenza di scrivere, perché mi cura tirar fuori certe cose. Ho 37 anni, ho perso mio padre l'anno scorso, ho un figlio di sette anni. Mi sono cambiati i ruoli, ho acquisito più consapevolezza e responsabilità. Essendo cambiati alcuni equilibri nella mia vita, è cambiato anche il mio modo di scrivere.

14.30 La nascita di IO non è stata delle più "veloci"...

La Universal mi ha subito accolto bene, è bello poter lavorare con serenità. Al produttore Roberto Vernecchi è venuto in mente di farmi suonare tutto il disco, e questa è stata la mia "condanna" perché ci ho messo nove mesi! E' stato davvero un parto, ma sono soddisfatto del risultato!

14.27 Ma...Le Vibrazioni?

Le Vibrazioni sono in pausa, può essere che tra due o tre anni si faccia un disco. La mia esigenza però ora era quella di fare un discorso da solista. La band è come una famiglia, c'è la zia, la mamma e tutto il resto: ogni tanto però la famiglia in qualche modo "stanca". Mi sentivo un po' spento e mi sono chiesto: "Com'è possibile che io sia così spento facendo il lavoro più bello del mondo, quello che ho sempre sognato di fare?". Io ricordo tutta la fatica che ho fatto, lavorativamente parlando, pur di poter suonare: ho fatto qualunque tipo di lavoraccio, davvero. Comunque se la cosa che sto facendo adesso va male, farà male a me. Se invece va bene, farà molto bene anche al gruppo. La band i danni che si poteva fare, se li è già fatti. Ora io corro il mio rischio.

14.24 Si parte subito con la sua prossima partecipazione al Festival di Sanremo in solitaria:

Volevo fare il mio percorso solitario e vedere come sarebbe andato, Sanremo per me sarà un banco di prova. Io sono comunque molto da band, anche con i nuovi ragazzi con cui sto lavorando: non mi piace lavorare con i turnisti, empaticamente mi cambia molto, deve esserci un massimo scambio di energia quando si suona. E' stato difficile e complicato scrivere da solo i pezzi e gli arrangiamenti perché ho dovuto studiare seriamente ogni singolo strumenti, non potevo più limitarmi ad improvvisare!

Francesco Sarcina, l'ex frontman de Le Vibrazioni, è in gara tra i big al Festival di Sanremo 2014 con i brani In questa città e Nel tuo sorriso. Le due canzoni fanno parte di un disco, il primo da solista di Francesco, che si chiama IO, anche se il titolo potrebbe essere letto come "10", numero delle tracce che lo compongono. L'album uscirà il 20 febbraio e noi di SoundsBlog siamo a Milano, nella sede della Universal, in attesa dell'inizio della conferenza stampa di presentazione del nuovo disco di Sarcina. Se volete sapere tutto, siete nel post giusto!

  • shares
  • +1
  • Mail