Sanremo 2014, Giusy Ferreri: "Ho vissuto troppo in fretta l'inizio della mia carriera"

L'artista 34enne ha raccontato come ha trascorso gli ultimi 2 anni lontani dalla scena pubblica

Tra i piacevoli ritorni sul palco del Festival di Sanremo 2014 c'è sicuramente quello di Giusy Ferreri, la cantante, esplosa dopo aver conquistato il secondo posto nella prima edizione di X Factor nel 2008. L'artista 34enne, già in gara nel 2011 a Sanremo, al settimanale Chi ha spiegato perché negli ultimi due anni è di fatto scomparsa dalla scena pubblica:

Non mi sono fatta vedere per scelta, ho vissuto troppo in fretta l'inizio della mia carriera e volevo staccare per cercare spunti creativi e rivedere le cose secondo sfumature differenti.

Esattamente dove ha trascorso gli ultimi 24 mesi la Ferreri?


A Los Angeles a lavorare con Linda Perry, poi a Londra da Yoad Nevo, un produttore israeliano. "Hai una voce particolare, ma un repertorio tradizionale", ha detto. E ho capito che cercava di leggere la mia anima, al contrario di tanti produttori in Italia che sono molto più protagonisti degli artisti.

Nonostante il consiglio di Nevo, la Ferreri torna al Festival con due brani, Ti porto a cena con me e L'amore possiede il bene, che parlano di amore e che sono scritto da Roberto Casalino. Insomma, non propriamente all'insegna dell'originalità. La spiegazione però è la seguente:


Si è tenuto conto del fatto che sono stata ferma tanto ed era giusto puntare anche ad un pubblico più ampio, come quello del Festival.

La Ferreri ha quindi raccontato in breve i due brani che canterà a partire dal prossimo 18 febbraio:

Ti porto a cena con me ha atmosfere molto intime. L'amore possiede il bene sprigiona grande energia. Il testo dice che, quando un rapporto sentimentale finisce, le persone si rispettano e si vogliono bene.

Quindi sui talent show, l'ex cassiera dell'Esselunga ha ribadito la sua gratitudine perché "danno opportunità ai giovani artisti"; poi ha precisato che "per me, quello bello e genuino è X Factor, per gli altri non ho mai simpatizzato". La Ferrari si è detta contraria alla promozione immediata a Sanremo da parte del vincitore di X Factor, come successo lo scorso anno con Chiara Galiazzo:

Artisti di talento come lei andrebbero protetti, fatti crescere coi tempi giusti.

Quindi ha confermato di aver ricevuto la proposta di fare da giurata di un talent show, ma la risposta è stata negativa:

Me l'hanno proposto due volte, ma non mi sembrava il momento, visto il percorso che sto facendo: mi piacerebbe farlo dopo 10 anni di carriera per concentrarmi su quello, scoprire nuovi talenti da produrre, aiutarli a realizzare i loro sogni, come ha fatto Tiziano Ferro con me.

Infine, l'ammissione di aver sbagliato quando nel 2009 accolse con la frase 'meno male' le dimissioni di Rudy Zerbi da presidente della Sony:

Quando, nel 2009, decisero di farmi pubblicare un album di cover, non ero contenta. Sapendo che Zerbi aveva quel ruolo, ho indirizzato la mia critica a lui. Sicuramente ho sbagliato ad esprimermi in quel modo, a fare il suo nome.

  • shares
  • +1
  • Mail