La chitarra di Bob Dylan venduta all'asta per 965.000 dollari

Una cifra altissima che sfiora il milione di dollari: a tanto si sono spinti per la chitarra di Bob Dylan

Bob-Dylan-chitarra-elettrica

Di questa chitarra ne avevamo già parlato più di un anno fa, nel luglio 2012. Ricordate la straordinaria storia?

Nel 1960 Victor Quinto, fu il pilota che guidava l’aereo che portava in tour Bob Dylan. E proprio in un’ultima occasione, il cantante avrebbe dimenticato sull'aereo la chitarra, una Fender Stratocaster. Più volte l'uomo cercò di mettersi in contatto con il musicista ma inutilmente. E così, quando morì, la figlia Dawn Petersen si ritrovò in possesso di questo vero e unico cimelio.

La vicenda era apparsa particolare anche per un altro motivo: una volta resa nota la storia, Dylan disse che quella chitarra non gli apparteneva. Non era sua, insomma. Nacque una disputa legale tra chi sosteneva appartenesse all'uomo e lo staff dell'artista a negare questa tesi. Successivamente, vennero anche trovati alcuni testi originali (giudicati reali e attendibili) e fu così rivelato che alcune delle chitarre utilizzate durante i concerti, effettivamente, non furono mai ritrovate.

Dawn dichiarò sempre di non essere disposta a separarsi dall'oggetto anche per una questione d'affetto, avendola avuto in eredità dal padre. Ma cambiò idea negli ultimi mesi e così, eccola all'asta da Christie. Insieme alla chitarra, anche il testo trovato successivamente all'interno. Per quest'ultimo -dal titolo "I Wanna Be Your Lover"- sono stati spesi 20.000 dollari.

E la chitarra? Il prezzo base si aggirava tra i 300.000 e 500.000 dollari. Alla fine, a spuntarla un misterioso acquirente che è riuscito a portare a casa l'oggetto per ben 965.000 dollari. Quasi un milione.

Battuto il record di Eric Clapton: il medesimo strumento, suonato da lui, fu venduto per 959,000 dollari nel lontano 2004.

Via | Ny Post

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 37 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail