Laura Pausini: "Vorrei riproporre i canti di chiesa in versione rock"

Laura Pausini, intervistata da Famiglia Cristiana, racconta di un suo progetto discografico molto particolare...

E' un'intervista fiume quella rilasciata da Laura Pausini a Famiglia Cristiana. La cantante, che troneggia sulla copertina del settimanale, ha raccontato il disco con cui celebra i primi vent'anni della sua carriera, ma non solo. Laura ha dettagliato anche il proprio rapporto con la fede. Rapporto che, un giorno o l'altro, vorrebbe far diventare parte integrante del suo lavoro. Come? Reinterpretando con la sua ugola d'oro i canti che i credenti sono abituati a sentire ogni domenica a messa.

La dichiarazione dell'artista arriva dopo un excursus sulla propria adolescenza passata tra la parrocchia e l'oratorio dove, dice, si ricordano molto bene di lei. Per via della fama internazionale che è riuscita ad aggiudicarsi una volta cresciuta? Anche. Ma soprattutto per le domande "impertinenti" che la neomamma di Paola poneva a chi aveva il ruolo di guidarla all'inizio del suo cammino di fede. Interrogativi come: "Perché i miei amici omosessuali non possono fare la comunione?". La Pausini, pur confessando che le risposte a tali dubbi non la entusiasmassero granché, ha voluto comunque ribadire il suo attaccamento alla religione (con progetto discografico futuro annesso):

Anche adesso ho molti dubbi, ma mi sento sempre parte della Chiesa. Anzi, mi piacerebbe in futuro riproporre in versione rock i canti più belli che si cantano a Messa, come Fratello Sole e Sorella Luna.

E, dopo aver accennato a questo bislacco (?) progetto, Laura torna al presente e, nello specifico, al video di Se non te, brano dedicato ai suoi genitori. Come ben sappiamo, nel clip della canzone compaiono proprio mamma e papà Pausini insieme alla talentuosa figlia. Avranno accettato subito la richiesta di Laura? La cantante coglie l'occasione di questa domanda per descriverci un simpatico quadretto famigliare:

Mi hanno sorpreso: papà, estroverso come me, non voleva perché temeva che gli si vedesse la pancia. Invece mamma, che è più timida, ha accettato subito dicendo: "E' un onore! Come mi devo vestire?". E' bellissimo, specialmente ora che sono madre anche io, osservarli di nascosto. Papà per lavoro era spesso fuori e, essendo un bell'uomo, aveva molte pretendenti. Per fortuna c'ero sempre io a controllarlo, dato che cantavo nel suo gruppo!

Infine, una notizia di cui non ero assolutamente a conoscenza: sembra che la Pausini si diletti nell'imitazione delle colleghe. Il giornalista di Famiglia Cristiana le chiede se si tratti di una leggenda metropolitana e lei, senza esitare, comincia a cantare con la voce di Ornella Vanoni:

Ne approfitto per dire che non è vero che c'è tutta questa rivalità tra cantanti italiane. Giorgia, ad esempio è una delle mie amiche più care. Quando è nata Paola, mi ha aiutato tantissimo! Un'altra collega che adoro è Gianna Nannini, mi diverto ad imitare anche la sua voce! Gianna, comunque, mi fa sempre morire dalle risate!

Amen.

[Foto: Facebook]

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: