Aretha Franklin, nuovo disco in arrivo dopo la malattia

Album in procinto di registrazione per la regina del soul, che torna in studio dopo diversi problemi di salute.

La notizia è delle migliori per i fan del caro vecchio soul: Aretha Franklin, la più grande cantante di tutti i tempi, ha sconfitto il cancro che la affliggeva dal 2010 (e teoricamente scomparso dopo un anno, con degno omaggio ai Grammy Awards) ed è pronta a tornare con nuove registrazioni.

Ormai 71enne e molto dimagrita dopo le cure aggressive cui si è sottoposta per curare una malattia secondaria, tenuta sempre nascosta e non rivelata anche in occasione dell'incontro con la stampa a Detroit, per la presentazione anticipata di questo nuovo lavoro, Aretha Franklin è apparsa comunque in ottima forma.

Gli effetti collaterali sono stati veramente pesanti, ma sono contenta di essere di nuovo in pista! Ho decisamente bisogno di festeggiare un po', dopo quello che ho passato. Sono stata per la maggior parte dell'estate a letto. Ma adesso va tutto bene, quindi tutto ok.

Aretha Franklin

ha omaggiato i giornalisti presenti esibendosi persino al pianoforte in una cover dolcemente blues di At Last, il classico di Etta James rivisitato dalla sua voce arrochita, "fredda" perché mattutina (come ha spiegato lei stessa, usa registrare nel tardo pomeriggio) e matura, ma ancora potente e in grado di emozionare come poche.

Nel corso dell'incontro con la stampa, Aretha Franklin ha rivelato alcuni dettagli di questo nuovo lavoro in studio, le cui registrazioni cominceranno la settimana prossima: alla produzione sono stati chiamati Kenny “Babyface” Edmonds, storico produttore di musica black, e Don Was, recentemente in studio con John Mayer per Paradise Valley.

Aretha Franklin ha rivelato di essere molto contenta di poter tornare in studio e registrare: il disco, a detta della cantante, sarà composto da brani inediti e cover, rivisitazioni dei brani che le piacciono di più. Si è anche espressa sul desiderio di lavorare con gli ex compagni di Motown Records Stevie Wonder e Smokey Robinson, coi quali inaugurò la stagione d'oro della storica etichetta discografica di Detroit.

Ci saranno diverse cover nel disco: At Last di Etta James, How Will I Know di Whitney Houston e lo standard jazz Teach Me Tonight, nella versione di Dinah Washington che amo molto.

Non possiamo che acclamare questo ritorno sulle scene della Regina del Soul, contenti del suo rinnovato stato di salute.

Video | Detroit News

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail