Vasco Rossi: "Non parteciperò a nessun concerto di beneficenza"

nessun concerto per vasco rossi

Qualche giorno fa vi avevamo anticipato Emilia Live il concerto programmato il 25 giugno 2012 per aiutare i terremotati. Alcuni dei nomi che circolavano erano quelli di Laura Pausini, Francesco Guccini, Ligabue e i Modena City Ramblers. Tra questi, si aggiungeva, in forse, una partecipazione live o registrata di Vasco Rossi.

Ma a togliere il dubbio è stato lo stesso cantante sul suo profilo Facebook. E non ci sarà, ecco le motivazioni:

"No. Non parteciperò a nessun concerto di beneficenza. Non amo quel modo di farla, poco costoso e poco faticoso. Certo rispetto chi la fa così, ci crede ed è sincero. Ma io penso che la beneficenza si debba fare tirando fuori i soldi dal proprio portafoglio, senza troppo spettacolo e pubblicità. V.R."

Siamo d'accordo che alla base dell'aiuto ci sia una necessità economica ma, allo stesso tempo, è importante anche sensibilizzare e trovare i maggiori modi per raccogliere i fondi necessari. E uno di questo può essere, appunto, un concerto che può richiamare pubblico invogliato a pagare un biglietto per vedere i loro cantanti preferito tutti insieme. Anche questo è il modo di "tirare fuori i soldi dal proprio portafoglio", no? E, soprattutto, la partecipazione ad un simile evento non esclude il voler fare beneficenza, in privato.

E voi da che parte state? Apprezzate la sincerità di Vasco Rossi oppure pensate che sia utile e necessario un evento come il mega concerto del 25 giugno 2012?

  • shares
  • Mail