Led Zeppelin: Jimmy Page offeso per non essere stato invitato alle Olimpiadi di Londra


Jimmy Page, leggendario chitarrista fondatore dei Led Zeppelin, ha dichiarato di essere "piuttosto ferito" dal fatto che gli organizzatori delle Olimpiadi di Londra 2012 non l'abbiano contattato per partecipare alla cerimonia di apertura.

Page era stato una delle figure di spicco per supportare la città di Londra nella cerimonia di chiusura delle Olimpiadi di Pechino, cantando la storica hit Whole Lotta Love accompagnato dalla vincitrice di X Factor Leona Lewis. Essere stato completamente snobbato in patria non gli è andato proprio giù, e dalle pagine del Telegraph ha dichiarato:

«Certamente, mi sento piuttosto contrariato e ferito. Avevamo messo un impegno straordinario a Pechino, pur non essendo stati aiutati affatto dai cinesi, che non ci hanno dato modo di fare nemmeno una sessione di prove.»

Eppure, gli organizzatori di Londra 2012 non hanno certo ignorato l'aspetto musicale: ci saranno infatti due enormi concerti all'aperto ad Hyde Park, il primo dei quali nello stesso giorno della cerimonia di apertura, che verrà proiettata in un mega-schermo dietro il palco. Parteciperanno artisti del Regno Unito come Duran Duran (Inghilterra), Paolo Nutini (Scozia), Stereophonics (Galles) e Snow Patrol (Irlanda del Nord). Nel secondo concerto, previsto per il 12 agosto, ovverosia alla chiusura dei giochi, ci saranno nientemeno che i Blur come headliner, affiancati da altri artisti come New Order e The Specials.

  • shares
  • Mail