Polonia: un festival mette al bando le macchine fotografiche

Niente 'documentazione istantanea' all'Unsound Festival di Cracovia. Le motivazioni sono artistiche...

Gli organizzatori dell'Unsound Festival di Cracovia, che da sempre intende la musica come vera e propria arte, legata a stretto giro con il mondo visuale, hanno scelto il tema dell'edizione 2013: l'interferenza, da loro descritta come la "fisica del suono, il disturbo sonoro, l'arte dell'ostruire e dell'impedire".
Come diretta conseguenza di questo, hanno preso una scelta radicale per quel che riguarda le macchine fotografiche ai concerti: nessun pass foto verrà autorizzato per la stampa, e al pubblico verrà richiesto di metter via reflex, macchine compatte e pure i cellulari.

Il festival giustifica così questa mossa "luddista":


"L'Unsound mette al bando le foto e i video dei concerti, come parte del tema 2013 dell'interferenza. Non ci saranno photo pass per la stampa, e i membri del pubblico dovranno resistere alla tentazione di utilizzare le macchine fotografiche o i telefoni cellulari.
L'idea dietro questo divieto non è quella di denigrare i fotografi professionisti o di maledire il desiderio di scattare una foto-ricordo della propria vita. E' piuttosto un esperimento, il tentativo di resistere all'abitudine contemporanea che ci porta a voler documentare istantaneamente quel che ci succede, condividendola con il mondo ma in contrasto con l'esperienza realmente vissuta."

L'intento, insomma, è sostanzialmente artistico, un tentativo di ricreare l'esperienza concertistica non di milioni di anni fa, ma anche soltanto di un paio di decenni fa, quando le macchine fotografiche erano molto costose e molto ingombranti (quindi proibitive per il pubblico), e i telefoni cellulari servivano solo per telefonare.

D'altronde, sono sempre di più i musicisti che mostrano nervosismo nei confronti dei telefonini ai concerti: c'è chi minaccia di sospendere il tutto se partirà anche un solo flash dalla platea, chi strappa di mano il telefono alle prime file, e chi fa lunghe ramanzine. Se l'argomento vi affascina, Soundsblog ha pubblicato di recente proprio un articolo intitolato "Concerti: live ripresi con i cellulari? I cantanti non ci stanno" - buona lettura...

  • shares
  • Mail