ArtPop di Lady Gaga esce l'11 novembre 2013? E Perez Hilton invita a comprare Bionic di Christina Aguilera quel giorno

Christina Aguilera è stata boicottata durante l'uscita di Bionic? Ecco alcune tesi che riportano questa teoria

Perez-Hilton-Bionic

Un caso? Proprio ieri parlavamo di questa fantomatica congiura di Perez Hilton contro Christina Aguilera nel 2010. Chi riteneva questa tesi un po' forzata, chi invece ne era già certo da tempo. Il blogger americano, in lite furiosa con Lady Gaga, continua la sua crociata contro la sua ex amica e ora acerrima nemica.

Il prossimo 11 novembre 2010, uscirà Artpop, il nuovo album della cantante. E cosa chiede Perez ai suoi 6 milioni di Follower? L'acquisto in massa, nella stessa data, dell'album Bionic, tanto criticato dal blogger e tra i motivi che gli fecero dare vita al nomignolo Floptina per la Aguilera.

Ecco il Tweet incriminato:


I fan seguiranno la richiesta? Per quanto apprezzi la voce della Aguilera e sia tra quelli che ha apprezzato la svolta di Bionic, trovo la mossa di Hilton davvero molto scorretta. E, soprattutto, fuori tempo massimo.

Lady Gaga, Perez Hilton e Christina Aguilera: accuse su Twitter, il flop di Bionic e la teoria della cospirazione

Perez-Hilton-Gaga

Era il 2010 e Christina Aguilera stava tornando con il suo nuovo album, Bionic. Diverso dai suoi precedenti dischi, vedeva la cantante quasi in versione robotica, decisamente algida nell'aspetto e con un look molto aggressivo. Una scelta che sembra non aver pagato, dal momento che questo disco corrisponde al primo vero flop dell'artista americana.

Sono in molti a dire che Bionic abbia solo anticipato i tempi e che, se uscito qualche tempo dopo, si sarebbe comportato decisamente meglio in classifica. Non si saprà mai, però. Perché l'album fu una delusione commerciale evidente. Uscirono solo due singoli, Not Myself Tonight e You Lost Me. Poi la promozione terminò. Già ai tempi si parlò di una sorta di cospirazione nei confronti della Aguilera. E adesso, proprio in questi giorni, la tesi sembra prendere sempre più consistenza.

Mi sono imbattuto in un articolo del 2011 che parla proprio esplicitamente di questa tesi. Su Examiner, si legge infatti di come nel periodo del comeback di Xtina si iniziasse a riferirsi a lei con il termine "Floptina", utilizzato anche dal blogger Perez Hilton. Ai tempi lui era legatissimo a Lady Gaga. Ne parlava benissimo, la incensava continuamente. Diversamente, oggi, il loro rapporto ha visto un vero e proprio naufragio tra accuse reciproche e scene di isterie su Twitter tra i due.

Secondo l'autore del pezzo, quando Not Myself Tonight arrivò alle radio, le prime reazioni furono positive. Era l'aprile del 2010. Poi, improvvisamente, molte persone iniziano a chiamare le radio, a tempestare le stazioni per insultare la canzone e criticarla fortemente. Un vero e proprio attacco:

"Questo è stato, ovviamente, il lavoro di alcuni team di fan anti-Christina che hanno fatto questo e ascoltatori radio non reali. Si sono concentrati su grandi mercati come Chicago, Los Angeles, New York e Miami"

Il video non ha aiutato le sorti del singolo e in due sarebbero stati la vera causa di questo flop: Perez Hilton e Akon.

Quest'ultimo avrebbe dato vita ad una vera e propria azione di guerra nei confronti del brano, descrivendolo a tutti come una fregatura, una brutta copia di "Express Yourself" di Madonna. Ignorando poi tutte le polemiche che sarebbero nate, anni dopo, con la celeberrima "Born this way". Del resto, Akon è stato proprio tra i primi a scoprire Lady Gaga.

Una fonte all'interno dell'industria cinematografica -che ovviamente non ha voluto rivelare la propria identità- ai tempi aveva chiaramente confessato:

"Perez Hilton era ancora arrabbiato con Christina Aguilera per aver fatto commenti negativi circa la sua amica Lady Gaga. Lui aveva nel mirino Christina fin dall'inizio. Purtroppo, poi, Perez Hilton aveva ancora una forte influenza nel mondo della musica. Ora, egli è visto come un vero zimbello e la carriera di Lady Gaga sta andando giù più veloce della bomba atomica"

Jared Stelling, direttore di programma, rivelò già ai tempi la sua teoria:

"Non credereste come funziona l'industria discografica e quanto potere abbia una star e come possa portare un'altra verso il basso. Un paio di anni fa, Mariah Carey ha assunto un paio di giornalisti per scrivere cose negative su Madonna e il suo tour. Uno degli scrittori ha lavorato per MSN ed è stato licenziato per il suo articolo in quello stesso anno. Per fortuna, questo non ha impedito a Madonna di vendere biglietti. Purtroppo, Christina non è riuscita nemmeno a dare vita a un tour a causa del contraccolpo. E' piuttosto patetico. Tuttavia, il karma esiste e in questo momento, Lady Gaga sta affondando più veloce del Titanic"

Affondare Lady Gaga nel 2011? Suona un po' forzato, visto il successo ottenuto da Born This Way. Ma torniamo ai giorni d'oggi. La storia si fa ancora più interessante.

Perez Hilton e Lady Gaga da amici per la pelle iniziano a detestarsi pubblicamente. Nei giorni scorsi, lei accusa lui di essere uno stalker, cercando di comprare casa nel suo palazzo a New York. Lui nega e racconta di come abbia sempre voluto vivere nella Grande Mela e di come sia tutto solo un equivoco. Accuse reciproche via social network che hanno dato vita ad una diatriba un po' discutibile.

Il blogger poi sta rischiando di apparire scontato e ridicolo nel continuare a twittare e ritwittare ogni possibile notizia che metta in cattiva luce la cantante. Dalle accuse di Billboard sulla visualizzazione video


Alla improvvisa passione per le classifiche iTunes inglesi, dove -guarda un po' il caso- Lady Gaga è al nono posto:


Se pensate che i livelli di Asilo Mariuccia siano ormai raggiunti, vi sbagliate. Perché se vengono riportate notizie contro Gaga, non manca invece il sostegno alla "rivale" Katy Perry


E se Lady Gaga è diventata la cattiva di turno (per motivi ignoti al mondo intero), Christina Aguilera torna addirittura ad essere motivo di ringraziamento pubblico, come retweettato


Infine, il Tweet che ha fatto discutere e che ha diviso tra chi pensa stia parlando di qualcun altro (vedi Lady Gaga, come si legge nei commenti) e chi la vede come una sorta di confessione:


In ogni caso, questo

"@Xtina, @NataliaKills, @kerlimusic, @KatyPerry, @PorcelainBlack and that's just some of many more! #Sabotage #TruthTea"

sembra avvalorare la tesi di cui vi abbiamo parlato, appositamente, nella prima parte dell'articolo.

Che ne pensate?

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: