Chiara Galiazzo non teme la sovraesposizione: "Quando mi ricapiteranno queste proposte di lavoro!"

La cantante è stata intervistata da Gente.

Chiara Galiazzo è sicuramente una delle protagoniste dell'estate 2013. Questa stagione, infatti, è stata fortemente caratterizzata dal suo ultimo singolo, Vieni con me, tratto dall'album Un posto nel mondo, e, inutile negarlo, anche dalla sua partecipazione da protagonista nell'ultima campagna pubblicitaria della Tim.

Intervistata da Gente, la cantante vincitrice dell'ultima edizione di X Factor, ha affermato di non temere l'eccessiva sopraesposizione. Queste sono state le sue principali dichiarazioni a riguardo:

Non faccio nulla di male, e quando mai mi ricapiteranno tutte queste proposte di lavoro? Ho sognato così tanto di fare questo mestiere che ora voglio vivere il mio momento pienamente e con riconoscenza.

Dopo la pubblicità, per Chiara Galiazzo, si parla anche di una partecipazione in una fiction. Anche in questo caso, la cantante padovana non ha paura di deludere il proprio pubblico:

Arrivasse una proposta convincente dalla tv o dal grande schermo non direi di no. In America, le cantanti che fanno cinema vincono pure gli Oscar, qui vengono viste male. Sono artisticamente acerba, devo ancora trovare la mia dimensione, mi piace sperimentare strade diverse. E ogni decisione l'ho presa consapevolmente, senza imposizioni.

Come accade ad ogni personaggio popolare, anche Chiara non è immune da critiche. La cantante ha ammesso che le critiche, soprattutto quelle riguardanti il lato estetico, sono dure da digerire. Chiara ha risposto a questa domanda, non senza trattenere qualche lacrima:

Fanno parte del gioco ma fanno male. Quando mi attaccano sul fisico e scrivono che sono grassa, che ho il doppio mento, ci rimango male. Come tutte le donne del mondo, sono insicura.

Chiara ha anche aggiunto di non volersi ergere a modello per le ragazze:

Se mi dicono di essere un modello per le giovani ragazza, ringrazio, sono lusingata, ma il mio mestiere è cantare. Non ho la presunzione di voler indicare una via.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail