Beatles, 8 Agosto 1969 ad Abbey Road: l'anniversario della foto più famosa

L'anniversario di una delle copertine più famose della storia del rock: aneddoti, curiosità, realizzazione e foto di backstage ad opera di Linda McCartney.

Il caldo di Londra d'estate, il vuoto nella strada sotto gli storici studi di registrazione, la voglia di realizzare una copertina diversa che non contenesse né un titolo né il nome della band sul davanti: sono decisamente tre buoni motivi per scattare quella che è una delle foto più famose e iconiche della storia della musica.

La copertina di Abbey Road, penultimo disco dei Beatles prima dello scioglimento e uscito ufficialmente il 26 Settembre 1969, festeggia oggi 8 Agosto il quarantaquattresimo anniversario dallo scatto. Fu il fotografo Ian McMillian, posizionato in bilico su una scala nel centro della deserta e assolata Abbey Road d'estate a premere il pulsante della Hasselblad, la macchina fotografica analogica già di per sé leggendaria, mentre i quattro Beatles attraversavano da destra a sinistra e viceversa le storiche strisce pedonali fino a ottenere la fotografia giusta, perfettamente allineata sulle strisce, che consacrò alla storia uno dei dischi più belli e complicati nella cronologia musicale del gruppo. La scelta della foto fu effettuata da McCartney, che apprezzò molto la direzione verso destra, a significare simbolicamente l'uscita dagli studios dove avevano registrato tutti i brani della loro carriera.

La copertina di Abbey Road contribuì anche ad alimentare, grazie alla particolarità dello scatto, la famosa leggenda sulla morte di Paul McCartney: nel maggiolone Volkswagen sulla sinistra, casualmente proprio il modello Beetle, la targa LMW 28IF, acronimo che venne interpretato come Linda McCartney Widow, ovvero la moglie ormai vedova, e la seconda parte come "28 anni se", ovvero gli anni di Paul McCartney se fosse sopravvissuto alla misteriosa morte; interpretazione smentita dai fatti, perché all'epoca dello scatto McCartney aveva invece 27 anni (essendo nato nel 1942). Anche i vestiti e la posizione dei quattro Beatles sulle strisce ha favorito la leggenda: Lennon in bianco come un sacerdote, Ringo in nero come un impresario delle pompe funebri, Paul scalzo e si sa che i morti non portano scarpe, infine George vestito in jeans come un becchino del cimitero.

Linda McCartney, la moglie di Paul e fotografa di professione, immortalò in diversi altri scatti il backstage di preparazione del set per la fotografia definitiva: uno dei più famosi è sicuramente quello che ritrae il marito e Ringo Starr in una posa plateale, da teatro, mentre John Lennon scruta la strada e George Harrison parla con qualcuno alla destra della foto.

Qualche tempo fa venne pubblicata su Facebook anche un'altra foto di backstage, sempre ad opera di Linda McCartney: una vecchina si premura di informarsi con Ringo su cosa stia succedendo, mentre Paul sistema il colletto del collega e Lennon si tira su i pantaloni.

 

Beatles, Abbey Road e la foto: curiosità


la copertina è stata omaggiata da moltissimi altri artisti, essendo diventata un'iconografia riconoscibilissima: tra i tanti, anche i Red Hot Chili Peppers per The Abbey Road Ep, mentre gli idoli delle teenager One Direction si sono divertiti a riprodurre la copertina in una foto recente.

E' stata impersonata dai Simpson e dai Peanuts, oltre che dai celebri personaggi americani di Sesame Street.

La targa della strada di Abbey Road London NW8 è una delle più rubate del Regno Unito.

Le strisce pedonali davanti agli studios di Abbey Road, così come quelle ad inizio della strada, sono le uniche ad essere rimaste "zebrate" dopo la modifica della segnaletica orizzontale sulle strade di Londra, in omaggio alla popolarità della strada.

(Tutte le foto, tranne quella in apertura, da Beatlesbible e Facebook)

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 129 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail