Cantanti famosi e alcol, un nuovo binomio brand: dagli Hanson a Fergie e Jay-z

Ecco alcuni cantanti che hanno deciso di fare business anche nel settore etilico

Hanson

Oggi vi riportiamo un elenco curioso che mette in relazione la musica e l'alcol. No, non troverete i cantanti che hanno avuto problemi personali o che hanno raccontato le proprie pene nei proprio brani.

Qui si parla di business vero e proprio con il nome legato ad un brand in campo etilico. Perché non bere una birra degli Hanson? Vediamone insieme alcuni:

Hanson, Birra MmmHops: Sono esplosi adolescenti ma erano troppo giovani per prestare il loro nome ad una birra. E così lo hanno fatto nel 2013, presentando la loro "Mmmhops" durante il post party per l'anteprima del film "Una notte da leoni 3". Quale occasione migliore?

Mumford & Sons, Whisky: Non è ancora ufficiale, ma i Mumford & Sons, come riferito, stanno progettando di espandersi nel business del whisky. Il tastierista Ben Lovett avrebbe detto al tabloid britannico The Sun, "Succederà. Magari ci vorranno alcuni anni, in modo di farlo al meglio"

Vince Neil, Vodka e Tequila: per lui è già realtà con una marca di tequila e di vodka disponibili nel suo locale/ristorante, Tatuado Restaurant & Cantina a Las Vegas

Justin Timberlake, 901 Tequila: La sua 901 Silver è una tequila artigianale fatta di triple distillate agave blu. E lui stesso ammette di farne abbondante uso

Marilyn Manson, Assenzio Mansinthe: A circa 55 dollari per una bottiglia da 0,7, il Marilyn Manson Absinthe Mansinthe è una sorta di investimento, ma a quanto pare ne vale la pena. E' stato premiato con la medaglia d'oro nella competizione mondiale di San Francisco nel 2008. E composto dal 66,6% di alcol

Toby Keith, Wild Shot Mezcal: E' il suo prodotto e all'interno della bottiglia c'è anche quel tradizionale vermetto noto...

Jermaine Dupri: Vodka 3: Nel 2004, Jermaine Dupri è diventato socio e proprietario di Vodka 3, priva di glutine, senza carboidrati, "distillato dalla soia." Purtroppo, sembra essere scomparsa dal mercato

Pharrell, Q Qream: Pharrell è il creatore di Q Qream, una "esperienza davvero elegante per la Regina dell'oggi moderno e per la sua corte di amici" (parole testuali). Nel gennaio 2013, ha intentato una causa contro il distributore Diageo North America, sostenendo che essi abbiano maltrattato la commercializzazione del prodotto

Xzibit, Bonita Platinum Tequila: il rapper e attore Xzibit è un partner della Bonita Platinum Tequila, uno spirito creativo che usa solo "metodi di agricoltura biologica eco-sostenibili"

Ludacris, Conjure Cognac: Ludacris è il co-proprietario di Conjure Cognac, così naturalmente è protagonista in uno spot del marchio. Pare che Luda preferisca bere il suo Congnac con una spruzzata di cola

Ginuwine, Adult Chocolate Milk: Ginuwine è il portavoce del Cioccolato al latte per adulti, che è essenzialmente cioccolato al latte arricchito con vodka. E' commercializzato con lo slogan "Ri-assaggia la tua giovinezza a 40 gradi."

Jay Z, D'Usse Cognac: Jay Z ha sollevato qualche perplessità in sala stampa ai Grammy Awards 2013, quando ha deciso di farsi un drink ... direttamente dal Grammy che aveva appena vinto. Era in realtà un espediente promozionale brillante per D'Ussé Cognac, uno dei marchi approvati dal rapper

Fergie, Ferguson Crest: Fergie ha collaborato con suo padre e l'enologo Joel Tensley per lanciare Ferguson Crest, una linea di vini tra cui Syrah, Cabernet, Viognier, e, naturalmente, la miscela "Fergalicious". "Il vino è per gli amanti del vino," ha detto Fergie Dujour Magazine. "La gente può odiare la mia musica e comunque amare questo vino."

Via | Zimbio

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail