Metallica e Raven in tour insieme nel 1983: ecco il rider del "Kill'em All For One"

Le richieste delle due band erano decisamente modeste, per il primo tour dei Metallica...

1983, 30 anni fa. I Metallica era una band che stava muovendo i primi passi - passi pesanti e importantissimi fin dall'inizio, ma comunque primi passi, dopo la pubblicazione del primo disco Kill'em All. La loro etichetta, Megaforce Records, associò i Metallica ai Raven (gruppo fondamentale nella storia del NWOBHM) e li spedì in giro per il mondo per 59 concerti, nel tour intitolato "Kill'em All For One", primo tour vero e proprio per i 'Tallica.
Per fare un salto nel passato, abbiamo messo mano al loro rider, ovvero al foglio di richieste all'organizzazione del tour, per ottenere ad ogni concerto una serie di assicurazioni sia tecniche che di catering. Oltre ai dettagli tecnici, ciò che attira sempre l'attenzione del pubblico riguardo ai rider è la richiesta sul cibo. Ebbene, nel 1983 le pretese dei Metallica erano decisamente modeste: ecco cosa volevano trovare in camerino i due gruppi.
Due casse di birra (una per ogni band), una cassa di bibite gassate assortite. Caffè, tè, due cartoni di succo d'arancia.
Un pasto caldo per 15 persone (fra bans e crew), comprendente carne, formaggi, pane, patatine, una bibita.
Il tutto, da portare in camerino un'ora prima del concerto.

Fine, tutto qui. Niente richieste assurde, almeno per l'epoca. Niente M&M's solo marroni, niente super-alcolici, vodka, donna, sigarette... solo una cassa di birra.

Per il resto, il rider tecnico chiedeva la promozione come tour co-headliner, chiedeva alle radio di far promozione due settimane prima del concerto, offriva disponibilità di intervistare le band, dava disposizioni sulle dimensioni del palco, e chiedeva due camerini dove possibile - e se non era possibile, almeno un camerino grande abbastanza per 15 persone.
E se ci sono problemi, chiamare il 201-239-7378 e chiedere di John. Qualcuno ha voglia, trent'anni dopo, di comporre il numero e sentire chi risponde?

  • shares
  • Mail