Virgin Radio: la prima radio rock in Italia

virgin radio italiaLa vera radio rivoluzionaria, quella che ha modificato ritmi e personalità del mezzo, trasmetteva solo musica rock. Poi i gusti sono cambiati, le radio sono diventate network nazionali legati al pubblico generalista e così le chitarre elettriche sono state messe un po' in disparte, confinate in orari ristretti e inserite nelle playlist centellinate, giusto per non addormentarsi. Ma il rock, come il nero sul jeans, non passa mai di moda.

Dopo il fiorire delle radio dance, delle radio pop, delle radio old style, nasce finalmente Virgin Radio, la prima radio italiana ambasciatrice del rock. Vedere sui giornali campeggiare promozionalmente lo stesso marchio della palestra del tuo vicino di casa, della compagnia telefonica straniera, dell'etichetta discografica e della cola che bevevi da bambino, non poteva non creare un po' di iniziale diffidenza. Ascoltandola invece, è bastato poco per scoprire che il prodotto è davvero accattivante, anche per chi non ascolta rock ogni giorno. C'è grande musica del passato, nuovi generi, un bel po' di schitarrate al femminile, un pizzico di pop-rock per dovere commerciale e nessun programma parlato. Solo due voci fanno da breve collante ai contenuti della radio: Sofia e Andrea Toselli, con qualche informazione registrata sui brani in ascolto. Il resto è solo bella musica.

Virgin Radio nasce dalle ceneri di Play Radio, sede fino a pochi mesi fa di conosciuti speaker di fama televisiva (Ambra Angiolini e Fabio Canino, per dirne due) chiusa però a fine giugno 2007 dopo la vendita dell'85 per cento delle sue frequenze. La direzione artistica della nuova "style rock radio" è in mano ad uno dei più grandi conoscitori di questo genere musicale, dal passato alle sue moderne evoluzioni: il suo nome (ovviamente) è Ringo.

L'accordo tra Finelco (gia proprietaria di Radio Montecarlo e 105) e Virgin prevede fin d'ora un investimento massiccio in pubblicità e grosse ambizioni in termini di risposta del pubblico nazionale tra i 18 e 35 anni, specie dal prossimo autunno, momento nel quale verranno introdotti i primi sporadici programmi che andranno ad aggiungersi agli interventi sulla storia del rock della brava Paola Maugeri e ai sette notiziari quotidiani dal tono satirico e irriverente, come la presenza alcuni comici di Zelig che simuleranno in un programma mattutino una fittizia famiglia sullo stile dei Soprano. Virgin Radio è possibile ascoltarla in tutta Italia sulle frequenze Fm elencate nel sito ufficiale ed è possibile godersela anche on line. Da oggi il vero rock sarà (finalmente) a portata di mano.

  • shares
  • +1
  • Mail