I migliori album del 2011: la classifica del New York Magazine e del Rolling Stone

I migliori album del 2011: la classifica del New York Magazine e del Rolling Stone

L'isteria da fine dell'anno è ormai avviata: dopo avervi segnalato le classifiche di "Q", "Uncut" e "Paste magazine" e poi quelle meno 'ufficiali' di "Mojo" e Stereogum, ne arrivano altre due: ovvero quelle del prestigiosissimo New York Magazine e quella imperdibile dello storico Rolling Stone. Molto snob e ricercata la prima, più capace di testimoniare i gusti effettivi dei consumatori di musica la seconda. Vediamole.

La top 10 del New York Magazine è un inno al mercato di nicchia e alla critica più feroce. In quinta posizione troviamo PJ Harvey, mentre la prima è occupata dal pop electro-dark degli Astra. Poche le melodie accattivanti, cupa l'atmosfera generale. Le cose non prendono una piega neanche lontanamente mainstream neppure in seconda posizione dove troviamo Colin Stetson con il suo "New History Warfare Vol. 2: Judges": disco molto bello, ma decisamente ostico, in bilico tra jazz e avanguardia elettronica.

Tutt'altro spirito quello del Rolling Stone: cinquanta dischi con poche scelte scontate e molte interessanti. La top 10 di uno dei magazine musicali più famosi al mondo vede i Wilco in ottava posizione con il nuovo "The Whole Love", "Born This Way" di Lady Gaga al sesto posto preceduta da Radiohead (in quinta) e Fleet Foxes (in quarta). Il podio è per un nome illustre del passato come Paul Simon, uno dei dischi più attesi - e contestati - come "Watch The Throne" di Kanye West e Jay-z, mentre in vetta troviamo Adele con il suo "21". Sorpresi? Cosa ne pensate?

  • shares
  • +1
  • Mail