"Achtung Baby": il tributo agli U2. Ascolta i Garbage con la cover di “Who’s Gonna Ride Your Wild Horses" e Jack White con “Love Is Blindness”

Eccola, finalmente: arriva la scaletta completa dell'album che il magazine “Q” ha deciso di pubblicare come tributo in occasione del ventennale di "Achtung Baby". Lista degli ospiti impressionante, abbinamenti efficaci (almeno sulla carta) e un nome che non poteva mancare. "The Fly", brano che fu un vero e proprio shock per i fan degli U2, è stato infatti interpretato da Gavin Friday, storico leader dei Virgin Prunes: la band irlandese 'gemellata' (è il caso di dirlo, visto che Dick Evans, uno dei componenti, è il fratello di The Edge) con i quattro dubliners.

Dopo il salto, trovate la tracklist completa del tributo. Intanto ci ascoltiamo la cover di “Who’s Gonna Ride Your Wild Horses" realizzata dai Garbage (che forse eccede un po' nel pathos) e - sempre dopo il salto - quella di Jack White alle prese con “Love Is Blindness”: ruvida e 'sporca', perfetta per tirarne fuori tutta l'anima blues (e la fa ironicamente somigliare proprio a un pezzo dei Virgin Prunes).

[EDIT: dopo il salto anche la cover di "So Cruel" dei Depeche Mode e quella di "One" di Damien Rice]

01 Nine Inch Nails – “Zoo Station”
02 U2 – “Even Better Than The Real Thing (Jacques Lu Cont Mix)”
03 Damien Rice – “One”
04 Patti Smith – “Until The End Of The World”
05 Garbage – “Who’s Gonna Ride Your Wild Horses”
06 Depeche Mode – “So Cruel”
07 Snow Patrol – “Mysterious Ways”
08 The Fray – “Trying To Throw Your Arms Around The World”
09 Gavin Friday – “The Fly”
10 The Killers – “Ultraviolet (Light My Way)”
11 Glasvegas – “Acrobat”
12 Jack White – “Love Is Blindness”

  • shares
  • +1
  • Mail