Slayer: Paul Bostaph torna nella band

Il batterista aveva militato nella band dal 1992 al 2001.

Paul Bostaph, batterista degli Slayer dal 1992 al 2001, è tornato a tempo pieno con la band.
Lo annunciano Tom Araya e Kerry King dal sito ufficiale, ponendo fine ad una domanda che era sorta proprio negli scorsi giorni a proposito del ruolo di batterista degli Slayer, dopo che il "rimpiazzo temporaneo" John Dette (assunto per il tour australiano di inizio anno) aveva detto che questa Estate sarebbe stato in tour con gli Heathen.
Gli Slayer non sono certo andati a prendere "uno sconosciuto" per rimpiazzare Dave Lombardo, ma certo rimane il dubbio su quanto sia successo esattamente fra il batterista e la band, con il suo 'licenziamento' improvviso dovuto a questioni di soldi.

Tom Araya ha annunciato:

"Paul è un gran batterista e un buon amico, e siamo felici che abbia deciso di tornare nella band. Siamo ancora storditi dalla perdita di Jeff, ma non vogliamo deludere i fan Europei e Sud-Americani, dobbiamo andare avanti... avere Paul nella band rende tutto più facile."

Paul Bostaph ha confermato:

"Sono molto eccitato dall'idea di tornare negli Slayer. Abbiamo trascorso dieci intensissimi anni della nostra vita insieme, ci siamo divertiti molto e creato molta buona musica, quindi per me questo è come un ritorno a casa."

La lineup del tour europeo, che inizierà il 4 Giugno in Polonia e passerà dall'Italia per ben quattro concerti (a Padova, Roma, Firenze e Milano, dal 15 al 19 Giugno), sarà quindi composta da Tom Araya, Kerry King, Paul Bostaph e Gary Holt.

Bostaph, con gli Slayer, ha inciso "Divine Intervention", "Undisputed Attitude", "Diabolus In Musica" e "God Hates Us All", oltre al dvd "War At The Warfield". Dopo aver lasciato gli Slayer, lo si è visto negli Exodus, nei Testament, nei Forbidden.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail